Problemi di lavoro

Come già scritto in qualche articolo nei mesi scorsi, la situazione del lavoro in Italia e nel mondo, oggi, non è tra le più floride.

Anch’io, come molti, mi trovo a dover subire una situazione precaria visto che a causa di scelte sbagliatissime da parte della direzione dell’azienda per la quale lavoro, dopo una onorevole anzianità di servizio e non avendo ancora maturato il diritto alla pensione, sia pur per soli due anni, mi trovo ad essere, a brevissimo, “prepensionato” d’ufficio.

Potrebbe anche essere un bene per chi come me ha iniziato a lavorare tantissimi anni fa e, spesso, senza che gli fossero versati i contributi previdenziali.  Sarebbe il meritato riposo..

Ma così non è perchè quello che “offre” l’azienda per prepensionarmi è davvero una manciata di migliaia di euro che dovrebbero, a loro modo di vedere, servirmi per tirare avanti fino al momento in cui percepirò la pensione.

Insomma, a giorni mi troverò a bazzicare tra le panchine dei giardini pubblici della città, con la cinghia dei pantaloni più stretta di qualche buco, perchè come si suol dire dovrò “stringere la cinghia”, appunto.

Se aggiungiamo che i giovani colleghi che rimangono, saranno costretti a sobbarcarsi anche il lavoro di coloro che sono andati in prepensionamento, facendolo, oltretutto, in modo arraffazzonato,  si può capire come, all’inizio del terzo millennio, la società stia evidentemente perdendo dei colpi. Questo sia riguardo l’occupazione, sia riguardo la scarsa qualità del servizio che le aziende ormai offrono, senza alcuna considerazione per l’usufruitore dei servizi.

Ho deciso che, per prepararmi, mi procurerò un bel barboncino, che mi aiuterà ad attaccare bottone con qualche bella prepensionata o, meglio, con qualche giovane balia che porta a spasso i bimbi, oppure con qualche bella signora che porta a spasso il cagnolino..

.. Visto che il mio futuro sarà ai giardinetti :-P)

Gaetano Rizza
autore del romanzo Nato negli anni Cinquanta

Scegli carrello e il formato (cartaceo o ebook):

Oppure anche nei seguenti store online:
laFeltrinelli
LibreriaUniversitaria
Amazon.it
CreateSpace
Mondadori Store
Ibs.it
HOEPLI.it
Bookrepublic
e in tutte le librerie online, sia nel formato cartaceo che nel formato ebook.

Il libro parla di una vita vissuta tra vicende e vicissitudini dagli anni Cinquanta ad oggi. Inoltre parla dell’incontro dell’Autore con Roberto Vecchioni, dell’incontro con Dori Ghezzi per il patrocinio della Fondazione De André su alcuni concerti tributo organizzati e interpretati dal protagonista del libro, dei concerti stessi, di viaggi in moto in solitaria, di emozioni a 360°.

Vedi il trailer qui

Gaetano Rizza – Facebook
Gaetano Rizza – Libri, Narrativa, Musica, Suggestioni
Gaetano Rizza – Twitter

3 risposte a Problemi di lavoro

  1. Massimo scrive:

    Nel mio ambiente di lavoro, invece, il 90% dei dipendenti sogna di esere prepensionato . in teoria yo potrei entrare nello “scivolo” se verà attuato fra un paio di ani, ma non mi sono mai oferto volontario e, quindi, aspeto una “chiamata” precisa . 🙂

    p.s.: se fosi in te non prenderei un barboncino, ma un cane . “vero” ! 😉

  2. Le Barricate scrive:

    . anch’io lo sognerei se fose uno scivolo come quelli che si facevano ani fa, ma per lo meno da noi non è così 🙁 e quindi lo subisco.

    Ciao Masimo 🙂

  3. Le Barricate scrive:

    Dimenticavo il barboncino. in efeti il barboncino era un modo di dire. meglio il chi-ua-ua o come si chiama. :p) tanto si “acchiappa” lo steso. 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*