Futur-libertini: Berlusconi sì, Berlusconi no..

Ormai il 14 dicembre è alle porte. Le dichiarazioni dei vari esponenti di partito non si contano più e si accavallano l’una all’altra.
Bersani continua con la solfa del mercato delle vacche..
Ruttelli: ” Nuovo governo con Berlusconi, mai!”
Il suo socio del terzo polo gianfrankstein, lo tradisce già e dichiara: “Se Berlusconi si dimette prima del 14 gli daremo il nuovo incarico entro 72 ore”.
Casini: “Dimissioni e poi se ne parla!”
Il sidaco Renzi va a colloquio ad Arcore e dichiara: “Sono contrario alle maggioramze di chi non ha vinto le elezioni..”
Di pietro, come bersani, si preoccupa dei traditori dell’Idv ai quali lancia strali e suggerimenti sulla scelta dell’albero al quale impiccarsi, ma fa il filo a chi invece ha tradito il Pdl, i futur-libertini.
Alfano, Cicchitto, Maroni e tutto il Pdl compatti nel dichiarare che Berlusconi non di dimetterà mai prima del 14 dicembre.
Bersani, l’abbiamo già detto, è preoccupatissimo per quello che lui definisce il mercato delle vacche, ma non si preoccupa del fatto che il mercato delle vacche se c’è stato, c’è stato quando i futur-libertini hanno portato via deputati e ministri dal Pdl facendo mancare anche i voti per poter governare. Ma a bersani questo aveva fatto comodo perchè vedeva il suo partito di nuovo rivitalizzarsi per merito dell’ex missino franckstein (niente da dire contro gli ex missini, ma solo per chi ha tradito i valori della destra imbarcandosi in una nave che va alla deriva verso la sinistra).
La situazione è in continuo movimento.
La fiducia spero che ci sarà.
Ma se non ci fosse forse sarebbe meglio.
Voglio vedere governare tutti quelli che hanno paura del voto degli elettori e vogliono andare al governo così.. perchè sono “il popolo eletto”..
Puak.. che schifo!
Amen.

Gaetano Rizza
autore del romanzo Nato negli anni Cinquanta

Scegli carrello e il formato (cartaceo o ebook):

Oppure anche nei seguenti store online:
laFeltrinelli
LibreriaUniversitaria
Amazon.it
CreateSpace
Mondadori Store
Ibs.it
HOEPLI.it
Bookrepublic
e in tutte le librerie online, sia nel formato cartaceo che nel formato ebook.

Il libro parla di una vita vissuta tra vicende e vicissitudini dagli anni Cinquanta ad oggi. Inoltre parla dell’incontro dell’Autore con Roberto Vecchioni, dell’incontro con Dori Ghezzi per il patrocinio della Fondazione De André su alcuni concerti tributo organizzati e interpretati dal protagonista del libro, dei concerti stessi, di viaggi in moto in solitaria, di emozioni a 360°.

Vedi il trailer qui

Gaetano Rizza – Facebook
Gaetano Rizza – Libri, Narrativa, Musica, Suggestioni
Gaetano Rizza – Twitter

Una risposta a Futur-libertini: Berlusconi sì, Berlusconi no..

  1. Massimo scrive:

    Siamo tuti sulla stesa lungheza de’onda. se solo arrivase a Fini e ahí/hay/ay finioti una minima percentuale dei nostri anatemi . 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*