Casini solo come utile idiota

La resa dei conti tra fini e Berlusconi ha avuto un chiaro vincitore: Berlusconi.
Non poteva essere che così, considerata la diversità di peso specifico tra i due.
A fiducia acquisita si apre la questione di allargare la maggioranza. Perfetto!
Berlusconi ha subito fatto riferimento a quel Casini che da anni, in competizione con l’attuale presidente delle camere con vista a Montecarlo, sta cercando di fargli le scarpe senza peraltro riuscirci nemmeno lontanamente, come è logico.
Al popolo del Pdl Casini non piace, a me men che meno.
Potremmo accettare Casini solo se se ne stesse buono buono e mettesse da parte per ancora qualche anno le sue ambizioni personali invece di continuare a fare quello che è: l’utile idiota dei comunisti tale e quale al suo collega del cosiddetto terzo polo dei centrini.
In pratica accetteremmo Casini solo se lui accettasse di essere l’utile idiota del centro destra. Tanto essere un utile idiota della sinistra o esserlo per il cento destra per lui cambierebbe poco.
Queste sono le nostre condizioni. Ma non mi fiderei comunque, perchè sempre una serpe è..
L’unica soluzione possibile, quindi, è quella di continuare ad accettare transfughi dall’Udc e transfughi di ritorno dai futuro e libertini nonchè dai dipietrini, che già, a quanto pare, si sono dimostrati disponibili al di là dei dictat dei loro capi davvero democratici.
Silvio è grande!
Amen.

Il libro FILAMENTI E CAMPI di Gaetano Rizza si può acquistare sia presso il circuito Ibs e IBS (formato tascabile), che presso AMAZON (Prime).

Anche in formato eBook Kindle

Una risposta a Casini solo come utile idiota

  1. Massimo scrive:

    Casini non starà buono buono, anche perchè, a diferenza di fini, lui y voti li ha conquistati sul campo e, quindi, ha più dirito a farli valere e per ciò steso merita più rispeto di fini. Poi sappiamo tuti quanto sia inafidabile .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*