Un po’ di cicoria e un pugno di mosche

Il cosiddetto terzo polo, lo vediamo, è costituito da un terzetto più qualche comparsa.
Il leader naturale di questo trio dovrebbe essere casini che è sempre stato lì. Gli altri si sono aggiunti.
Mi chiedo se fini si è fatto bene i conti, ma credo proprio di no e per questo credo che il polo dei libertini-centrini- ruttellini non durerà a lungo.
Gianfrankstein si era portato via i suoi uomini facendo loro credere, prima, che sarebbero diventati la terza gamba della maggioranza, poi che avrebbero ribaltato Berlusconi e quindi si sarebbero ripresi i ministeri e le cariche lasciate. Non essendo riuscito nel suo intento ed essendo tutti loro rimasti con un pugno di mosche in mano ha pensato troppo velocemente alla contromossa: andare subito da casini e offrirgli quel pugno di mosche.
Ma le mosche sono contente di andare a finire a fare la ruota di scorta di casini.. bersani.. di pietro etc.. quando si erano presentati alle elezioni per rafforzare la maggioranza di centro destra? Non credo, infatti pare che qualcuno ci stia ripensando..
Ma anche se le mosche fossero d’accordo, fini è d’accordo ad essere il secondo di casini? Non era meglio per lui continuare ad essere il secondo di un uomo come Berlusconi, che, peraltro, lo ha portato alla presidenza della camera?
.. E ruttelli dove lo mettiamo? E’ famosa la sua frase: “Ho mangiato cicoria per anni pe favorire il Pd..”, qualcuno se lo ricorda?
E adesso? Deve continuare a mangiare la sua cicoria per non interferire con le ambizioni di casini e di fini?
E quando cominceranno casini e ruttelli a mandare affanculo fini che continuerà ad approfittare della presidenza della camera per continuare a cercare di rafforzare il suo gruppetto di mosche?
Quanto lo reggeranno in questo gioco sporco?
E le mosche quando si renderanno conto che il loro capo li ha portati fuori da un partito come Allenaza Nazionale per condurli, poi, a fare da centrini con loro sparuto gruppetto che niente ha più dell’ex An?
Quando si dice.. essere fedeli all’uomo sbagliato.. e che continua a sbagliare a causa dell’eccessiva stima che ha di se stesso..
Amen.

Il libro FILAMENTI E CAMPI di Gaetano Rizza si può acquistare sia presso il circuito Ibs e IBS (formato tascabile), che presso AMAZON (Prime).

Anche in formato eBook Kindle

Una risposta a Un po’ di cicoria e un pugno di mosche

  1. Massimo scrive:

    Casini e rutelli non sono ultimi arrivati. si fidano di Fini esattamente come Fini si fida di loro. su queste basi il terzo polo è solo gonfiato da una stampa serva dei poteri forti che *** interese a creare dificoltà a Berlusconi e, posibilmente, ad eliminarlo per tornare a fare il loro giocheti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*