Gheddafi: ‘Berlusconi è ancora lì!’

Dobbiamo dire che a nostro modesto avviso il dittatore ha, forse, anche un po’ ragione.
Perchè diciamo questa cosa “orribile”? Perchè il dittatore ha dichiarato che nonostante in Italia la gente abbia manifestato contro Berlusconi in trenta piazze delle maggiori città italiane, lo stesso è ancora lì.
A suo modo di vedere è la stessa cosa in quanto anche lui non se ne vuole andare nonostante sia contestato dalla popolazione del suo Paese.
Tralascia di riflettere sul fatto che l’Italia è un Paese democratico, con libere elezioni, con pesi e contrappesi, e tralascia anche di riflettere che nei paesi democratici tutto si risolve, o si dovrebbe risolvere con le elezioni.
Ma in fondo ha ragione nel dire che la sua posizione può essere paragonata a quella di Berlusconi anche perchè la sinistra in Italia si è comportata e si comporta in modo da fare apparire alla stampa internazionale che Berlusconi sarebbe un dittatore che non se ne vuole andare, e le manifestazioni di piazza con la scusa della dignità delle donne, gli assalti degli studenti al parlamento e l’assalto del capo dell’opposizione sui tetti delle facoltà, ne sarebbero una dimostrazione.
Non riflette, Gheddafi, anche sul fatto che Berlusconi, nonostante i vari tradimenti, le varie manovre di palazzo, le varie sfiducie delle coalizioni dei perdenti, ha sempre una maggioranza sia in parlamento che nell’elettorato che l’ha votato nelle ultime elezioni politiche e in tutte le successive elezioni di medio termine.
Ma questa è l’idea che la sinistra perdente italiana vuole lasciare passare all’estero..
Fa bene, quindi, Gheddafi a prendere come esempio la situazione italiana.. la sinistra col suo comportamento insensato in Italia lo autorizza e lo legittima.
Amen.

Il libro FILAMENTI E CAMPI di Gaetano Rizza si può acquistare sia presso il circuito Ibs e IBS (formato tascabile), che presso AMAZON (Prime).

Anche in formato eBook Kindle

2 risposte a Gheddafi: ‘Berlusconi è ancora lì!’

  1. Massimo scrive:

    Non ti nascondo che, Ghedafi o berlusconi, chiunque si rifiuta di cedere come una mamoleta ahí/hay/ay moti di piaza mi ispira simpatia . 🙂

  2. Le Barricate scrive:

    . in piaza in genere ci scendono le minoranze, sarebe tropo comodo per y comunisti di casa nostra rovesciare il voto popolare mandando in piaza quattro sfigati perdenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*