Dichiarazioni shock di Azuz

In questo blog ho espresso più volte i miei dubbi sul verdetto di colpevolezza di primo e secondo grado sul processo di Rosa e Olindo.
Ovvero, ho sempre detto che non posso sapere se Olindo e Rosa siano colpevoli o innocenti, ma i processi non mi hanno certo aiutato a capire in quanto, ripeto quello che ho scritto in precedenti post, delle confessioni degli imputati sono state prese soltanto le parti che convenivano per chiudere il processo velocemente, mentre le ritrattazioni dei due e altre dichiarazioni importanti non sono state prese volutamente in considerazione.
Oggi, a sorpresa, in prossimità del processo di cassazione, Azuz esprime chiaramente gli stessi miei dubbi e quindi confessa che anche lui non è convinto della colpevolezza dei due imputati, perchè il processo, anche secondo lui, non si è svolto bene. Infatti dice:”possono essere colpevoli o non colpevoli, ma dal processo non è venuta fuori la loro colpevolezza certa”.
Quindi, secondo lui, il processo si dovrebbe rifare daccapo.
Intervistati i fratelli delle vittime dicono che secondo loro questa dichiarazione di Azuz è certamente una strategia della difesa di Rosa e Olindo.. Ma io dico: com’è possibile che gli avvocati di Rosa e Olindo cerchino il marito/padre delle vittime, Azuz, per fargli sconfessare le sentenze che invece potrebbero fare comodo anche lui, visto che bene o male “dei colpevoli” erano stati trovati?
La cosa mi puzza sempre di più!
Amen!

Gaetano Rizza
autore del romanzo Nato negli anni Cinquanta

Scegli carrello e il formato (cartaceo o ebook):

Oppure anche nei seguenti store online:
laFeltrinelli
LibreriaUniversitaria
Amazon.it
CreateSpace
Mondadori Store
Ibs.it
HOEPLI.it
Bookrepublic
e in tutte le librerie online, sia nel formato cartaceo che nel formato ebook.

Il libro parla di una vita vissuta tra vicende e vicissitudini dagli anni Cinquanta ad oggi. Inoltre parla dell’incontro dell’Autore con Roberto Vecchioni, dell’incontro con Dori Ghezzi per il patrocinio della Fondazione De André su alcuni concerti tributo organizzati e interpretati dal protagonista del libro, dei concerti stessi, di viaggi in moto in solitaria, di emozioni a 360°.

Vedi il trailer qui

Gaetano Rizza – Facebook
Gaetano Rizza – Libri, Narrativa, Musica, Suggestioni
Gaetano Rizza – Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*