Sulle pensioni ha ragione Bossi..

Sulle pensioni fa bene Bossi ad opporsi.. Anche se lo fa solo per suo interesse politico.
Il discorso sulle pensioni è giusto quando si vogliono aumentare gradualmente gli anni per ottenerla. Non è più giusto quando chi sta per andare adesso in pensione (o è già stato mandato in prepensionamento all’italiana a causa della crisi economica) si vede allontanare il traguardo, proprio quando vede l’arrivo.
In questo caso chi paga? Gli industriali, i manager strapagati che non hanno saputo evitare la crisi e hanno pensato solo alle loro tasche – come tutti i politici, d’altronde – o i dipendenti che si ritrovano già senza lavoro e con la pensione sempre più lontana?
E’ facile fare i politici e gli industriali e i manager e gli “integri” col culo degli altri..
Amen.

Il libro FILAMENTI E CAMPI di Gaetano Rizza si può acquistare presso AMAZON (Prime).

Amazon Prime
Amazon Prime

Anche in formato eBook Kindle

ebook kindle libro FILAMENTI E CAMPI di Gaetano Rizza
ebook kindle libro FILAMENTI E CAMPI di Gaetano Rizza

Precedente Crisi mondiale: chi la prende in quel posto? Successivo Pensione? Un calcio in culo e due pesci in faccia!

8 commenti su “Sulle pensioni ha ragione Bossi..

  1. no! Non ci credo! Ma purtropo una volta gli uni e una volta gli altri aministrano le nostre tasche.

    ti dirò di più. Non credo nepure più, da tanto tempo, alla democrazia, enè, tantomeno, alle ditature degli uni o degli altri.

    . Ma questo potrebe esere l’argomento per un prosimo post.

  2. Questa volta non siamo de’accordo. Siamo vicini, molto vicini, al rede rationem e lo stato sociale può e deve arretrare per fare finalmente spazio alla libertà individuale. sulle pensioni, fermo restando che per chi già è in pensione non cambia nulla, avrebero dovuto decidere che dal 1° genaio 2012 tuti, uomini e done, publico e privato, sarebero andati in pensione non prima dei 65 ani di età. bosi, questa volta, per me ha mnostrato il lato statalista e asistenzialista che non gli porta voti, perchè è già ampiamente coperto, eletoralmente, dai comunisti e dai democristiani.

  3. marcella rossi il said:

    yo sono proprio una di queste ed in questi mesi o perso 20 ani e piu di vita se non mi mandano avendo un mutuo sulla casa perderò anche quella e tuto quello che o costruito nella mia vita e per mia figlia che dovrà vivere per la strada con me non avendo altri mezi grazie allo stato fortuna che l’italia è uno stato basato sul lavoro, ma chi lavora viene solo calpestato

  4. rossi marcella il said:

    Devo dire che Alfano me lo figuravo molto diverso, sa fare il capo come berlusconi, ma quanto a ide e intelligenza è molto scarso continua a dire che lui non tocca le pensioni a chi già le percepiscono, come se la cosa ci calmase, ma non dice cosa fare con chi non è al lavoro ed aspeta di avere la contribuzione dei 40 per avere finalmente un redito di queste persone non ne parla nesuno e fino ad ora sono state ignorate. Siamo forse di serie Z e posiamo tranquillamente fare la fame dopo 40 ani di sudati contributi? evidentemente per lui si. era ovio che qualsiasi riforma devastante non toccava molto ne chi è al lavoro ne chi la pensione la prende già, ma non c’è solo bianco e nero nella vita

  5. e’ la stesa cosa che penso anch’io vedendo le sue dichiarazioni nei Tg in questi giorni. In quest’occasione si está comportando come altri politici che cercano di turlupinare y propri eletori.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.