Marchionne Ramsete II lascia la Marcegaglia

In pratica la Confindustria e i sindacati con l’accordo stipulato tra loro a Settembre avevano sconfessato la linea di Marchionne e del governo che gli va dietro.
I due soggetti avevano convenuto che l’articolo 8 della manovra approvata dal governo – che tanto piace all’amministratore della Fiat, per intenderci quello che prevede quelli che ormai vengono chiamati “licenziamenti facili” in quanto purtroppo lo sono perchè mettono da parte, di fatto, l’articolo 18 del CCNL – non sarà applicato. A mio parere un gesto intelligente della Confindustria da guardare comunque con diffidenza, perchè come dice il famoso detto popolare: “Quando il diavolo t’accarezza segno che vuole l’anima”.
In ogni modo il novello faraone egiziano Marchionne Ramsete II – sempre convinto di dover riportare i lavoratori alle condizioni dell’Ottocento e poi, piano piano, senza dare eccessivamente nell’occhio, all’età degli schiavi Egizi che costruivano le piramidi – non ha gradito perchè s’è sentito snobbato.
Ecco, dunque, che arriva la rivincita o, per meglio dire, la ripicca, ovvero: “Tu mi hai fatto questo? E io ti faccio quest’altro.
In questo caso il “Quest’altro” consiste nell’annuncio ripreso dai telegiornali nel quale Marchionne Ramsete dice che dal primo Gennaio 2012 la Fiat sarà fuori dalla Confindustria, adducendo a causa della decisione proprio l’accordo tra Confindustria e sindacati nazionali.
Non mi fido della Marcegaglia, non mi fido dei sindacati, tantomeno mi fido del reuccio delle automobili, questo sia chiaro, e diffido da tutti quanti stanno con le “innovazioni” volute da quest’ultimo.
Ricordiamoci tutti, e teniamolo bene a mente: risolvere i problemi economici italiani e mondiali togliendo dignità ai lavoratori è una soluzione debole e meschina.
Non è lasciando i cittadini senza lavoro che si va verso il risanamento dei conti.
Spero che il mondo non sia così miope da non rendersene conto.
Amen.

Gaetano Rizza
autore del romanzo Nato negli anni Cinquanta

Scegli carrello e il formato (cartaceo o ebook):

Oppure anche nei seguenti store online:
laFeltrinelli
LibreriaUniversitaria
Amazon.it
CreateSpace
Mondadori Store
Ibs.it
HOEPLI.it
Bookrepublic
e in tutte le librerie online, sia nel formato cartaceo che nel formato ebook.

Il libro parla di una vita vissuta tra vicende e vicissitudini dagli anni Cinquanta ad oggi. Inoltre parla dell’incontro dell’Autore con Roberto Vecchioni, dell’incontro con Dori Ghezzi per il patrocinio della Fondazione De André su alcuni concerti tributo organizzati e interpretati dal protagonista del libro, dei concerti stessi, di viaggi in moto in solitaria, di emozioni a 360°.

Vedi il trailer qui

Gaetano Rizza – Facebook
Gaetano Rizza – Libri, Narrativa, Musica, Suggestioni
Gaetano Rizza – Twitter

2 risposte a Marchionne Ramsete II lascia la Marcegaglia

  1. Massimo scrive:

    Che Marcegaglia finisca il suo mandato dimezando il peso di Confindustria mi sembra un otimo invito a non “scendere in campo”. Non ne ha le qualità. Marchione non mi piace, ma non sempre ha torto. 🙂

  2. Le Barricate scrive:

    Non ne ha le qualità? Epure l’altra sera una telecamera di un Tg l’ha ripresa dal di dietro mentre si alzava da una sedia e si è visto che sfogiava un paio di slip interdentali da capogiro 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*