Tremonti non c’era, Bossi nemmeno… come faremo…

Questo titolo mi fa venire in mente una canzoncina che sentivo quando ero un pargoletto, della quale non ricordo nè titolo, ne motivo. Ricordo solo che diceva: “Babbo non vuole, mamma nemmeno, come faremo a fare l’amor”.
Tremonti era a prendersi un bel caffè al bar del parlamento; Bossi si era intrattenuto sulla soglia con dei giornalisti; Scaiola era reduce da un felice incontro con Berlusconi, ma non c’era; Scilipoti non c’era; Pionati neppure.
Così, nonostante la presenza eccezionale del presidente del consiglio, che ha votato, l’opposizione ha messo sotto la maggioranza sull’articolo 1 del rendiconto generale dello Stato.
Delle due l’una: o l’hanno fatto apposta o, anche a voler credere che non hanno potuto votare per pura sfiga, hanno dimostrato un comportamento leggero non degno di parlamentari in un momento critico come questo per il governo di centro-destra dell’Italia.
Ha ragione l’opposizione a chiedere le dimissioni di questo governo, quando non riesce a dimostrare serietà nemmeno in frangenti eccezionali come questi.
Poi, che l’opposizione riesca a fare di meglio sappiamo che non è possibile anche per via della dimostrazione offertaci dall’ex governo Prodi.
Conclusione: l’Italia non è un Paese serio, e hanno ragione Germania e Francia a prendere le decisioni sull’Europa da soli, senza considerarci. Delle lamentele di Frattini non sanno che farsene.
Ma dimenticavo: anche l’Europa tutta non è un Paese serio, vedi la propaganda elettorale che si sta facendo sulla nascita del bebè di casa Sarkozy/Brunì. Vedi i tentennamenti della Merkel al salvataggio della Grecia, che io non salverei, così come non salverei l’Unione Economia Europea tutta.
Quindi?
Quindi chi non è in grado di governare se ne stia a casa.
Compreso Berlusconi.
Tanto, in democrazia, uno vale l’altro.
Amen.

Gaetano Rizza
autore del romanzo Nato negli anni Cinquanta

Scegli carrello e il formato (cartaceo o ebook):

Oppure anche nei seguenti store online:
laFeltrinelli
LibreriaUniversitaria
Amazon.it
CreateSpace
Mondadori Store
Ibs.it
HOEPLI.it
Bookrepublic
e in tutte le librerie online, sia nel formato cartaceo che nel formato ebook.

Il libro parla di una vita vissuta tra vicende e vicissitudini dagli anni Cinquanta ad oggi. Inoltre parla dell’incontro dell’Autore con Roberto Vecchioni, dell’incontro con Dori Ghezzi per il patrocinio della Fondazione De André su alcuni concerti tributo organizzati e interpretati dal protagonista del libro, dei concerti stessi, di viaggi in moto in solitaria, di emozioni a 360°.

Vedi il trailer qui

Gaetano Rizza – Facebook
Gaetano Rizza – Libri, Narrativa, Musica, Suggestioni
Gaetano Rizza – Twitter

Una risposta a Tremonti non c’era, Bossi nemmeno… come faremo…

  1. Massimo scrive:

    c’è da evidenziare che l’oposizione (già divisa al suo interno) non ha battuto il governo, ma ha solo paregiato. e questo deà ragione a Berlusconi quando dice che non c’è alternativa, perchè se l’attuale oposizione fose stata al governo un 290 a 290 avrebe significato ugualmente bocciatura. Bene quindi farà il Premier a sfidare y nemici con la richiesta di fiducia. se verà sfiduciato, facciano un governo senza Lega e Pdl . se ci riescono !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*