Giulia? Speriamo che somigli alla Carlà!

… E se la battuta l’avesse fatta Berlusconi invece di Obama?

 

Questa mattina a Cannes nella riunione del G20 – nella quale si parlerà del futuro dell’economia mondiale – i principali leader mondiali hanno trovato il tempo e il modo per essere spiritosi, pare.
Infatti Obama, leader n° 1 al mondo, rivolgendosi a Sarkozy, autoproclamatosi Leader n° 2 (deve essere un vizio dei Francesi quello di autoproclamarsi imperatori..), nel complimentarsi per la nascita della figlia Giulia ha aggiunto: “Speriamo che Giulia prenda da Carlà!”
Tutti i giornali ne parlano come di una divertente battuta tra due leader.
Non voglio immaginare se la stessa battuta l’avesse fatta Berlusconi!
Sarebbe caduto il mondo, vi immaginate Bersani? “Berlusconi si deve dimettere!”, che poi è la cosa che dice ogni mattina da tre anni e mezzo a prescindere…
E gli altri piccoli leader italiani? E i giornali? E i giornali stranieri? E Santoro? E Lerner? E i sorrisini di Fazio e la Litizzetto?
Cosa dire… gli Italiani siamo proprio in gamba a darci le martellate sui coglioni per perdere credibilità, sempre di più, agli occhi del mondo intero.
Amen.

Il libro FILAMENTI E CAMPI di Gaetano Rizza si può acquistare sia presso il circuito FELTRINELLI e IBS (formato tascabile), che presso AMAZON (Prime).

2 risposte a Giulia? Speriamo che somigli alla Carlà!

  1. Massimo scrive:

    o ascoltato la battuta di un comico “controcorrente”. sulle note della antica canzone di Litle Tony “riderà”, ha canticchiato “riderà, sarkozy, riderà . piangerà quando vedrà giulià al nostro Premier somigliar” . :-d

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*