Pensioni e anzianità. Ma lavoro e stipendi?

Benissimo! Allunghiamo l’età pensionabile, eliminiamo le pensioni d’anzianità, così facciamo contenta l’Europa e mettiamo a posto i conti dell’Italia.
Ma bestie! Perchè dobbiamo adeguarci al resto dell’Europa soltanto sull’età pensionabile – ammesso che i cittadini del resto dell’Europa lavorino per più anni (quando invece qualcuno con conti alla mano dice che non è così) – e non dobbiamo adeguare anche gli stipendi a quelli degli altri cittadini europei? I nostri stipendi sono tra gli ultimi in Europa, al di sopra soltanto di quelli del Portogallo della Grecia e dell’Ungheria.
Ma perchè questi cazzo di sindacati e i politici che abbiamo votato non dicono queste cose avendo dato ormai come un assunto che dobbiamo essere i più tartassati dalla manovra?
E poi: se dobbiamo lavorare per più anni prima di accedere alla pensione, mentre le aziende chiudono per mancanza di lavoro e quando possono, per non chiudere, licenziano proprio gli anziani perchè con l’anzianità, appunto, costano di più all’azienda, come cazzo campano questi anziani?
Fate delle politiche per il lavoro degli anziani, allora, prima di farvi i vostri conti sulle nostre spalle. Bestie!
Ma ci volevano i professori della Bocconi e i banchieri per fare i conti come potrebbe farli un qualsiasi miserabile rag. Fantozzi?
Ma che cazzo vi fate pagare a fare quegli stipendi? Per fare queste stronzate?
Bestie! Voi e tutti quelli che vi vengono dietro!
IL CRONISTA

Gaetano Rizza
autore del romanzo Nato negli anni Cinquanta

Scegli carrello e il formato (cartaceo o ebook):

Oppure anche nei seguenti store online:
laFeltrinelli
LibreriaUniversitaria
Amazon.it
CreateSpace
Mondadori Store
Ibs.it
HOEPLI.it
Bookrepublic
e in tutte le librerie online, sia nel formato cartaceo che nel formato ebook.

Il libro parla di una vita vissuta tra vicende e vicissitudini dagli anni Cinquanta ad oggi. Inoltre parla dell’incontro dell’Autore con Roberto Vecchioni, dell’incontro con Dori Ghezzi per il patrocinio della Fondazione De André su alcuni concerti tributo organizzati e interpretati dal protagonista del libro, dei concerti stessi, di viaggi in moto in solitaria, di emozioni a 360°.

Vedi il trailer qui

Gaetano Rizza – Facebook
Gaetano Rizza – Libri, Narrativa, Musica, Suggestioni
Gaetano Rizza – Twitter

2 risposte a Pensioni e anzianità. Ma lavoro e stipendi?

  1. susy scrive:

    Ciao cronista,

    questi politici di m.a ci meritano come citadini! Copiano sempre il pegio degli altri paesi! la loro disonestà è pari alla loro ingordigia. yo li condano a vivere, una vita e oltre, di miseria, di soferenza, di dolore!

  2. susy scrive:

    questi politici di m….a non ci meritano come citadini! Copiano sempre il pegio degli altri paesi! la loro disonestà è pari alla loro ingordigia. yo li condano a vivere, una vita e oltre, di miseria, di soferenza, di dolore!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*