€ 3.200 al giorno di pensione, ma lo scandalo siamo noi

L’altra sera in una trasmissione televisiva si parlava di pensioni e dei tagli relativi fatti ai pensionandi (aumento dell’età pensionabile e eliminazione pensione anzianità) e ai pensionati che percepiscono assegni mensili a partire da € 1.400 lordi, che corrispondono a circa poco più di mille euro netti.
Qualcuno ha tirato fuori una lista di pensionati d’oro che, invece, percepiscono la bellezza di mille, duemila e anche tremila euro e passa di pensione *AL GIORNO*…
Mi direte.. vabbè, ma saranno gente tipo la regina d’nghilterra oppure, chessò, un ex presidente degli Usa, o qualche ex zar di tutte le Russie…
No! Tranquillizzatevi! Questi non arrivano a percepire simili assegni mensili… Quelle nazioni hanno più rispetto del denaro dei cittadini.
No! Si parla di pensionati italiani: qualche ex dirigente, o alto funzionario che sia stato, perlopiù nell’ambito della telefonia o dell’informatica, mi sembra.
Sì, le giustificazioni da parte di qualche rappresentante del governo presente in trasmissione erano che “queste cose d’ora in poi non succederanno più”.
Sì! Va bene! Ma come si è arrivati, in Italia, a questi scandali finora sconosciuti agli Italiani che con le loro tasse e i loro tagli delle pensioni, pagano questa manica di parassiti?
Come si possono elargire *tremila euro giornaliere* a qualcuno, mentre la maggior parte dei cittadini pensionati non arriva neppure a mille euro al mese?
Ma Monti e la sua concubina di Palazzo, la ministra piangente, ci dicono che lo scandalo unico al mondo, siamo noi, pensionati e pensionandi italiani, e che per questo dobbiamo vergognarci perchè con le nostre pensioni, portiamo via le future pensioni dei giovani.
Ma non esiste più la ghigliottina?
IL CRONISTA.

Gaetano Rizza
autore del romanzo Nato negli anni Cinquanta

Scegli carrello e il formato (cartaceo o ebook):

Oppure anche nei seguenti store online:
laFeltrinelli
LibreriaUniversitaria
Amazon.it
CreateSpace
Mondadori Store
Ibs.it
HOEPLI.it
Bookrepublic
e in tutte le librerie online, sia nel formato cartaceo che nel formato ebook.

Il libro parla di una vita vissuta tra vicende e vicissitudini dagli anni Cinquanta ad oggi. Inoltre parla dell’incontro dell’Autore con Roberto Vecchioni, dell’incontro con Dori Ghezzi per il patrocinio della Fondazione De André su alcuni concerti tributo organizzati e interpretati dal protagonista del libro, dei concerti stessi, di viaggi in moto in solitaria, di emozioni a 360°.

Vedi il trailer qui

Gaetano Rizza – Facebook
Gaetano Rizza – Libri, Narrativa, Musica, Suggestioni
Gaetano Rizza – Twitter

4 risposte a € 3.200 al giorno di pensione, ma lo scandalo siamo noi

  1. flagello scrive:

    Sono de’accordo per la ghigliotina. e’ tropo lento far morire di fame y pensionati; tagliamo loro la testa e non se ne parli più.

    così imparano a far piangere la fornero.

    Quei bastardi. meno male che ora, se vogliono y soldi della pensione, devono aprirsi un c/c in banca (preferibilmente Banca intesa) così la smetono di evadere.

    .

    .

    (p.s.: lo so che non è esattamente quello che volevi dire, ma volevo sapere cosa si prova a ragionare come loro: non male devo dire, magari ti dano del “pezo di merda”, ma. uhm, il sentimento di onipotenza ti fa superare ogni rimasuglio di dignità, perciò “chi se ne frega?”)

  2. IL CRONISTA scrive:

    Ma davero sai, flagello. yo è da un po’ che mi auguro una bella rivoluzione alla francese, contro y politici, questa volta 😉 con tanto di ghigliotina!

  3. Lupo Rex scrive:

    Caro cronista,sotoscrivo quanto dici. In Italia non ci sono mai state rivoluzioni, tutavia non sei il solo apaventarla, come dimostra questo articolo: http://www.ag-notizie.blogspot.com/2012/01/agire-presto-e-bene-prima-che-la-corda.html

    yo se fosi in Monti ci meterei una peza a queste ingiustizie. Molti sono stanchi enon siamo solo in due o tre: siamo milioni. Chi vuol intendere.

  4. IL CRONISTA scrive:

    Benvenuto Lupo rex. mi sa che coltivi delle speranze destinate a rimanere tali. Gli italiani, ormai è dimostrato, si fano fare qualsiasi cosa, compreso il mazo. 🙁

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*