Monti, garzone delle caste, coltiva margherite

Monti, garzone delle caste, coltiva margherite

28 marzo 2012
By


Ascolta articolo su YouTube:
La favola della bella margheritina di campo che si era ritrovata ereditiera di una barcata di milioni (venti o trenta, pare), inconsapevolmente – perchè così va di moda nella seconda repubblica nella quale ci si trova proprietari di appartamenti nel centro di Roma, con vista Colosseo, pagati da altri senza saperlo – sembrerebbe destinata a finire, come era prevedibile, nello squallore più assoluto.
Già! I soldini dei cittadini, che vanno a finire ai partiti senza che i responsabili si preoccupino di sapere quanti siano, se un milione, dieci, venti o trenta; i soldini nostri che i politici si assegnano e poi si rubano tra di loro da perfetti furfanti, briganti, ladri, chiamateli come volete perchè tanto ci azzeccate comunque; i soldini che il senatore pappone a capo del governo, con la sua concubina piangente, ha tolto ai pensionandi, ai pensionati, alle nostre mogli, mamme, sorelle anche facendoci lavorare per più anni – in un Italia con poco lavoro nella quale le aziende sono costrette a chiudere – oltre che togliendoli direttamente dalle nostre tasche in tutti i modi.
Quei bei soldini, avrebbe detto Lusi il tesoriere della margheritina, non se li era sgraffignati spudoratamente solo lui, all’insaputa dei responsabili del fiorellino di campo. Lui era soltanto il garante delle spartizioni. Sempre brigante, ma non da solo.
Ciò vuol dire che gli spaghetti al caviale, i viaggi nelle isole del sole con annessa parentela, le ville lussuose e tutte quelle belle cose, i custodi di quel bel fiorellino, ormai anche appassito, soppiantato da altri partiti che altrettanto prendono i nostri soldi per scopi altrettanto nobili, se li *sarebbero* (condizionale) pappati tutti, compreso il marito della Palombella, quella che sta in tutte le trasmissioni in cui si parla di delitti e malefatte.
Ma tutto questo il garzone delle caste, Monti, che è stato messo lì da tutti quei delinquenti, non lo sa.
… E rompe i coglioni a noi!
SCHIFO!
IL CRONISTA

P.S.
Per evitare querele da parte del capo giardiniere specifico che questo è quello che dicono tutti i giornali, e naturalmente tutti sono innocenti fino ad un eventuale procedimento contro di loro che porti ad una condanna definitiva al terzo grado di giudizio.

 

Tags: , , , , , , , , , , , , ,

4 Responses to Monti, garzone delle caste, coltiva margherite

  1. Giuseppe
    29 marzo 2012 at 09:45

    Per completare il quadro precedente, preciso: ora, anche nella zona dove ho acquistato, con mutuo, casa e dovo vivo da ventidue anni, rischio di dover scappare.
    Non solo per la suddetta situazione che eleva il costo della vita ma anche per le nuove imposte proposte dai professori: l’Imu, che sicuramente verrà applicata su valori catastali che, da casa non di lusso come è definita la mia nel contratto di acquisto, grazie all’operato dei nuovi abitanti, verrà sicuramente cambiata in meglio, ovvero in peggio per quanto si dovrà pagare. A Roma, grazie alla nuova gestione dell’immondizia che dovrebbe partire, ha detto Clini, Ministro dell’ambiente, i prezzi della tassa sull’immondizia “saranno adeguati” all’adozione delle nuove misure; per fortuna che, con una raccolta differenziata ben fatta, i prezzi si era promesso che sarebbero scesi. Voi come interpretate la parola “adeguata”, in riferimento alla generalizzazione a Roma della raccolta differenziata? Il prezzo salirà o scenderà? E, poi, la tassa per l’immondizia, non doveva essere inclusa nell’Imu?
    Fatto sta che a me sembra che l’operato dei professori, che perseguitano i cosiddetti proprietari di casa – che in gran parte non sono proprietari ma proprietari sono le Banche che hanno l’ipoteca sui mutui delle stesse -, stia operando in maniera di applicare mutui sui mutui, fino a rendere impossibile il pagamento di molti – si pensi ai disoccupati, che già non ce la fanno a pagare il mutuo, e ai colpiti dall’estensione del sistema contributivo, congiunto all’innalzamento fino a sette anni dell’età pensionabile che avrà, come risultato, quello sia di posporre i tempi per prendere la liquidazione, con la quale molti pensavano di estinguere parzialmente il mutuo, sia di dimezzare l’importo delle pensioni che verranno percepite.
    Questa miscela perversa potrà portare molti, che si vedono sconvolti i loro conti, a non poter far fronte al mutuo.
    Conseguenza? Dovranno vendere e lasciare la casa, con il mutuo residuo, a qualche riccone.Il piano? Mi sembra che si vogliano spopolare le grandi città da scomodi “poveri”, lavoratori e pensionati di medio reddito, trasformati in basso reddito o addirittura in poveri.
    Ci cacciano via per prendersi le nostre case.

  2. Giuseppe
    29 marzo 2012 at 09:29

    Io so che da quando sono nato devo scappare dalle zone di Roma dove sono nato. Via dei Leutari, Piazza della Cancelleria, una volta abitate da persone normali, sono state predate da ricchi, arricchiti e popolo della casta. Ora, che sto in un altro quartiere semi centrale di Roma, fino a qualche anno fa considerato uno schifo – era di uno squallido bellissimo splendore e tranquillità -, proprio uno degli ultimi sindaci, all’epoca di sinistra, lo ha riqualificato. Riqualificazione vuol dire trasformare in circo e garage per perditempo, radical chic o caconi fintamente di sinistra: in pratica progressisti.Ed ora si è popolato di arricchiti speculatori che stanno facendo salire i prezzi della zona, stanno compiendo una miriade di abusi edilizi, la stanno trasformando in un garage e pretendono di aver comprato, insieme al loro appartamento, anche i vecchi abitanti e le loro vite. Si sa, quando i ricchi arrivano, modificano a loro piacimento la zone, e così le vite degli “indigeni” vengono stravolte.
    I ricchi ti cacciano da dove vivi e si prendono le tue radici, distruggendole con il loro schifoso, abominevole modo di vita; o, meglio, di sopravvivenza parassitaria e pigra. Al colosseo una volta ci abitavano i poveracci; poi…

  3. IL CRONISTA
    28 marzo 2012 at 18:57

    Mi dispiace, non posso condividere questa tua benevolenza/accondiscndenza nei confronti di questi furfanti che si rubano tra di loro i soldi pubblici, ovvero nostri, mentre i cittadini sono spremuti peggio che i limoni dal boia loro complice.

  4. 28 marzo 2012 at 18:23

    Non so chi abbia ragione (e non so neppure se sia legittimo per un magistrato intervenire per interferire sulle modalità che una associazione privata – come è anche un partito – che non esiste più decide di ripartirsi soldi che le spettano per legge, anche se sono soldi pubblici) certo è che la reazione di Rutelli contro la Annunziata mi è piaciuta e vorrei che gli uomini del Centro Destra replicassero ai giornalisti di sinistra negli stesi termini e modalita . :-)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


5 + = 9

Ultimi Articoli

La piazza di Formigli di pulito ha solo il titolo

La piazza di Formigli di pulito ha solo il titolo

aprile 15th, 2014

Tralascio di parlare degli altri ospiti della trasmissione Piazza Pulita del Formigli, come Scalfaro[...]

Libri: Il Cronista

Libri: Il Cronista

aprile 11th, 2014

In questo saggio di Gaetano Rizza scritto in modo impeccabile e con un ritmo tale da non far staccar[...]

Pina Picierno: anche i TROLL vanno in tv

Pina Picierno: anche i TROLL vanno in tv

aprile 7th, 2014

Mi direte... allora ben vengano i TROLL anche in tv. No! I TROLL già non li sopporto nei Social, fig[...]

Cosa può esserci di peggio di quello che abbiamo?

Cosa può esserci di peggio di quello che abbiamo?

aprile 1st, 2014

Quindi ripeto la domanda del titolo: "Cosa può esserci di peggio di quello che abbiamo?" Il Moviment[...]

M5S tra Front National e lista Tsipras

M5S tra Front National e lista Tsipras

marzo 25th, 2014

Ma Italiani non ancora pronti per questi discorsi, a loro continuate a dargli da mangiare COMUNISTI,[...]

Renzi fa l’aumento in busta a elettori Pd

Renzi fa l'aumento in busta a elettori Pd

marzo 17th, 2014

Ma non basta, l'asino casca ancora, perché neppure i co.co.co o come si chiamino.. forse qui.pro.quo[...]

Il Movimento 5 Stelle si ispira all’autoritarismo?

Il Movimento 5 Stelle si ispira all'autoritarismo?

marzo 10th, 2014

Perché pensate che la Boschi sia più libera di voi? Oppure vorreste eguagliare le prodezze dentali d[...]

Per non dimenticare, a proposito di Euro.

Per non dimenticare, a proposito di Euro.

marzo 7th, 2014

Molti non sanno o fanno finta di non sapere o non capire cosa è successo agli Italiani con l'euro. V[...]

Dall’Utopia all’autismo politico

Dall'Utopia all'autismo politico

marzo 3rd, 2014

ormai gli si dava addosso senza ritegno, buttandoli per strada senza stipendi né pensioni, col plaus[...]

E’ provato, il Pd utilizza i troll nei social-network

E' provato, il Pd utilizza i troll nei social-network

marzo 1st, 2014

Quindi sappiate che quando in un social-network incontrate un troll probabilmente è un piddino, e qu[...]

Ho votato per espulsione senatori M5S

Ho votato per espulsione senatori M5S

febbraio 27th, 2014

Ebbene io penso che per scoprire l'America sono occorse migliaia di anni e il coraggio e la determin[...]

Ognuno ha i suoi leader, c’è chi preferisce il tandem Debenedetti-Berlusconi

Ognuno ha i suoi leader, c'è chi preferisce il tandem Debenedetti-Berlusconi

febbraio 25th, 2014

Tenetevi i vostri riti, le vostre liturgie, la vostra chiesa. Io sono ateo, in quel senso, sono avul[...]

La cassa disintegrazione

La cassa disintegrazione

febbraio 21st, 2014

Un'altra cosa però molti lavoratori non si erano mai sognati, quando avevano iniziato a lavorare da [...]

Come mi sarei comportato al posto di Grillo

Come mi sarei comportato al posto di Grillo

febbraio 20th, 2014

Resta il fatto che più si è criticati dai sostenitori del regime, dai collaborazionisti, dai mastrap[...]

Chi vince primarie Pd governa e non ci sono c****

Chi vince primarie Pd governa e non ci sono c****

febbraio 14th, 2014

Senza questi trucchetti del gioco delle tre carte, e senza un Napolitano, visto che non c'era più la[...]

Caso Marò, India gioca con l’Italia come il gatto col topo

Caso Marò, India gioca con l'Italia come il gatto col topo

febbraio 10th, 2014

L'Italia dei governi del barzellettiere Berlusconi, di Napolitano che complotta con Monti il quale c[...]

M5S, perché prestare fianco a mistificatori?

M5S, perché prestare fianco a mistificatori?

febbraio 3rd, 2014

i 5S si ricordino che loro non sono una Sabina Guzzanti che può dare pubblicamente della "pompinara"[...]

Violenza, sessismo, alla camera della Boldrini contro deputata 5S

Violenza, sessismo, alla camera della Boldrini contro deputata 5S

gennaio 30th, 2014

Sono arrivati a picchiare la parlamentare del M5S Loredana Lupo (Dambruoso di Scelta Civica) e non h[...]

Fornero, Monti & C. eliminato altri tabù passati inosservati

Fornero, Monti & C. eliminato altri tabù passati inosservati

gennaio 25th, 2014

Ancora complimenti, quindi, Fornero, Monti, Pdl, Pd (compresa la Triplice) & C. Come ci avete scassa[...]

Continuavano a farsi infinocchiare da matrimoni gay e non gay

Continuavano a farsi infinocchiare da matrimoni gay e non gay

gennaio 24th, 2014

non possiamo più cadere in queste trappole meschine da gentaglia che continua a prenderci in giro ce[...]

In Primo Piano

Dai diritti acquisiti ai diritti scippati Dai diritti acquisiti ai diritti scippati

Dai diritti acquisiti ai diritti scippati. E io potevo permettermi, quindi, di pensare di pretendere qualcosa in più dalla società che non fossero solo diritti, per esempio un’Etica.
Un’Etica che oggi siamo costretti a non ricercare più (se non richiamarsi ognuno alla propria)

Riflettore

Ma è così strano passare da An a M5S? Ma è così strano passare da An a M5S?

Ma è così strano passare da An a M5S? Dirò di più: il mio sostegno, oggi, al M5S lo considero una naturale prosecuzione della mia antica militanza ad Alleanza Nazionale, l’An che credevo più pulita di tutti gli altri partiti.

Il Punto

La parabola dei fottitori e dei fottuti La parabola dei fottitori e dei fottuti

Cultura

IL CRONISTA

IL CRONISTA

Guarda il video su Youtube “IL CRONISTA” è autore anche: dei seguenti siti: – GENTE IN MOTO – Il Poeta di Genova – Genova Musica e delle seguenti canzoni:

Articoli per mese

Ricevi le News

Enter your email address:

Delivered by FeedBurner


E’ uscito “IL CRONISTA” il libro di Gaetano Rizza


Il libro è un rifacimento del primo libro dell'Autore (La sinistra ce l'ha piccolo, il leader), riprende infatti tutto il libro precedente con l'aggiunta dei capitoli più attuali che arrivano alla fine del governo di centro-destra e l'inizio del governo Monti.
Il libro si potra acquistare in tutte le librerie e in tutte le maggiori librerie online.
Qui un link per poterlo acquistare online.

PREFAZIONE

Cinquecento pagine di storia del mondo, dal governo Prodi al governo Monti, passando per Berlusconi e la crisi economica.
“Un’epopea” scritta da un cronista del mondo, con amarezza, rabbia e ironia, partendo da destra per poi, alla fine, cimentarsi in un rischioso sorpasso a sinistra della sinistra stessa, senza perdere mai di vista il traguardo finale: la dignità dell’uomo, a prescindere.
La Costituzione italiana, secondo l’Autore, dovrebbe iniziare con le parole: “L’Italia è una Repubblica fondata sulla dignità dei lavoratori”.
Ma questa idea della società - secondo la classe dirigenziale italiana, mondiale e inconcepibilmente anche, ormai, secondo la gente comune – pare essere un optional che non può appartenere alle civiltà, nel terzo millennio dell’era cristiana.

Diventa un Sostenitore di IL CRONISTA

Powered by AlterVista