Quello che Formigoni non capisce

Share: Condividi Quello che Formigoni e i suoi simili non capiscono o non vogliono capire è che i cittadini, noi, siamo stufi di vedere andare a governare chi, con la scusa di amministrare il bene comune, si mette a fare la bella vita coi soldi del nostro lavoro. Soldi che poi si richiedono sotto forma di ulteriori sacrifici a noi, e sempre a noi che invece, spesso, facciamo una vita grama sempre , e sempre di più. Quello che Formigoni e i suoi simili fanno finta di non capire è che un uomo pubblico non può nascondersi dietro al fatto che il suo comportamento non è perseguibile penalmente (forse), perchè un personaggio pubblico deve rispondere anche della moralità dei suoi comportamenti. Altrimenti se ne sta a casa a fare quello che vuole, guadagnando mille/duemila euro al mese e sia certo che a nessuno fregherà mai niente di quello che fa e di come vive. Quello che Formigoni e i sui simili non vogliono capire è che noi, invece, abbiamo capito che di santi in politica ce ne sono stati pochi e al momento attuale non mi pare proprio che ce ne siano; che al contrario, invece, siamo stufi di lavorare per un misero compenso e sentirci dire che siamo i peggio cittadini d’Europa per colpa di una classe dirigente castaiola parassita e, spesso, ladra. IL CRONISTA Share: Condividi
Share: Condividi
Condividi


Quello che Formigoni e i suoi simili non capiscono o non vogliono capire è che i cittadini, noi, siamo stufi di vedere andare a governare chi, con la scusa di amministrare il bene comune, si mette a fare la bella vita coi soldi del nostro lavoro. Soldi che poi si richiedono sotto forma di ulteriori sacrifici a noi, e sempre a noi che invece, spesso, facciamo una vita grama sempre , e sempre di più.
Quello che Formigoni e i suoi simili fanno finta di non capire è che un uomo pubblico non può nascondersi dietro al fatto che il suo comportamento non è perseguibile penalmente (forse), perchè un personaggio pubblico deve rispondere anche della moralità dei suoi comportamenti. Altrimenti se ne sta a casa a fare quello che vuole, guadagnando mille/duemila euro al mese e sia certo che a nessuno fregherà mai niente di quello che fa e di come vive.
Quello che Formigoni e i sui simili non vogliono capire è che noi, invece, abbiamo capito che di santi in politica ce ne sono stati pochi e al momento attuale non mi pare proprio che ce ne siano; che al contrario, invece, siamo stufi di lavorare per un misero compenso e sentirci dire che siamo i peggio cittadini d’Europa per colpa di una classe dirigente castaiola parassita e, spesso, ladra.
IL CRONISTA

Share: Condividi
Condividi
IL CRONISTA

About IL CRONISTA