Ma tutto questo Rutelli non lo sa


C’è una bellissima canzone di Francesco De Gregori che s’intitola “Ma tutto questo Alice non lo sa”. Ma è tutta un’altra storia…
La storia di cui invece ci occupiamo noi oggi riguarda la faccia tosta dei nostri politici parassiti e lestofanti.
L’esimio presidente del defunto partito della Margherita, tale Rutelli, detto anche Ruttello o piccolo rutto, afferma di non essere mai stato al corrente dei rimborsi elettorali che il suo ex partito aveva percepito.
Si parla di una cifra che si aggira intorno ai trenta milioni di euro.
Ma certo! Come non credergli?
In fondo trenta milioni di euro sono solo circa sessanta miliardi di vecchie lire.
Noi cittadini sappiamo benissimo che è possibile non sapere o dimenticarsi di avere messo in qualche cassetto sessanta miliardi di lire.
Lo sanno bene tutte le nostre madri di famiglia che al mattino si fanno i giri dei mercati per cercare di risparmiare un euro su quella verdura o su quella frutta, magari non bella come quell’altra, ma anche 50 centesimi servono, di questi tempi.
Lo sanno benissimo molti pensionati che al mattino vanno a fare il giro dei cassonetti dell’immondizia, per vedere se c’è qualche scarto da recuperare.
Peccato che l’altro simpatico personaggio tesoriere di quel partito defunto, Lusi, che da parte sua invece sapeva benissimo di quegli spiccioli dimenticati in qualche cassetto e si era anche convinto che quei rimborsi elettorali prelevati dai cittadini italiani ormai alla fame, fossero suoi, comincia a parlare e dice che sì, in effetti, Il Ruttello ne sapeva anche lui qualcosa.
Tutto questo preambolo per dire cosa?
Quello che ormai noi cittadini sappiamo benissimo: i politici italiani non scendono in politica per fare i nostri interessi, ma scendono in campo solo per arricchirsi a dismisura puntando la pistola alle tempia nostre. Proprio come i rapinatori di bassa lega. Perchè alla fine questo sono.
Ma c’è chi ancora vuole dare fiducia a questi energumeni.
Poveri imbecilli!
IL CRONISTA

Gaetano Rizza
autore del romanzo Nato negli anni Cinquanta

Scegli carrello e il formato (cartaceo o ebook):

Oppure anche nei seguenti store online:
laFeltrinelli
LibreriaUniversitaria
Amazon.it
CreateSpace
Mondadori Store
Ibs.it
HOEPLI.it
Bookrepublic
e in tutte le librerie online, sia nel formato cartaceo che nel formato ebook.

Il libro parla di una vita vissuta tra vicende e vicissitudini dagli anni Cinquanta ad oggi. Inoltre parla dell’incontro dell’Autore con Roberto Vecchioni, dell’incontro con Dori Ghezzi per il patrocinio della Fondazione De André su alcuni concerti tributo organizzati e interpretati dal protagonista del libro, dei concerti stessi, di viaggi in moto in solitaria, di emozioni a 360°.

Vedi il trailer qui

Gaetano Rizza – Facebook
Gaetano Rizza – Libri, Narrativa, Musica, Suggestioni
Gaetano Rizza – Twitter

3 risposte a Ma tutto questo Rutelli non lo sa

  1. Gert dal Pozzo scrive:

    Rutelli è un personaggio tanto inutile quanto penoso.
    Il meglio di se stesso lo da quando finge di indignarsi se qualcuno gli da del ladro.

  2. IL CRONISTA scrive:

    E non capisce neppure che insistere a dire che non sapeva niente di quei soldi è uno schiaffo non solo all’intelligenza dei cittadini, ma soprattutto a quelli che invece devono pagare Imu, aumenti benzina e varie, e devono lavorare per più anni, quando non già rottamati dalla crisi.

  3. Giuseppe scrive:

    Abbiamo una classe politica di soldi a loro insaputa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*