Abbiamo accettato riforma pensioni?

Abbiamo accettato riforma pensioni?

1 giugno 2012
By


Ieri sera qualcosa mi aveva tenuto lontano dalla trasmissione “Porta a porta”, ma verso mezzanotte tant’è che un’occhiata gliel’ho voluta dare.
Mai l’avessi fatto!
Chi ti ci ho trovato? LA STRONZA, che con la sua faccia da stronza, appunto, stava dicendo che: “In fondo poi gli Italiani hanno accettato la riforma delle pensioni!”.
Il Vespa rincarava la dose dicendo che, infatti, i sindacati avevano fatto solo un piccolo scioperino di tre ore, e poi tutto è filato liscio come l’olio. Aggiungo io che lo scioperino è stato solo di facciata, tanto per non perdere la faccia completamente e non dare a vedere che appartengono tutti alla stessa categoria: quella dei parassiti che vivono alle spalle dei sacrifici dei lavoratori.
Ma non basta, la Stronza ha aggiunto anche che i lavoratori delle generazioni passate – evidentemente me compreso che essendo stato rottamato dal lavoro, appartengo alla generazione passata pur non percependo ancora la pensione a causa delle sue idee rivoluzionarie che i lavoratori anziani possono fare a meno dell’ART. 18 e devono contemporaneamente lavorare più anni prima di percepire la pensione – hanno avuto troppo, lasciando anche i debiti ai loro figli.
Questo sempre per non smentire la guerra che sta provocando tra padri e figli.
Allora, cara Stronza, l’ho già scritto qualche volta ma lo ripeto esclusivamente per te:
Io ho iniziato a lavorare negli anni sessanta, a volte in regola a volte no, da ragazzino dopo la scuola davo una mano all’attività artigianale dei miei genitori perchè a quei tempi i ragazzini potevano anche aiutare i genitori e nessuno pensava che fossero genitori bastardi, io per primo.
Ho sempre percepito stipendi del cazzo e non sono mai stato a lavorare alla Fiat o in qualche Ente pubblico o privato che fosse. Sono sempre stato in mano ai miei datori di lavoro e alle loro simpatie o antipatie, come milioni di altri lavoratori.
Mi ritrovo alla mia veneranda età rottamato senza stipendio e con una pensione che invece di percepirla sono ancora io a doverla versare all’Inps, a causa, come dicevo, delle tue idee rivoluzionarie.
E io, secondo te, appartengo alla generazione che ha avuto troppi privilegi lasciando poi il debito ai giovani?
E io, secondo te, ho accettato la riforma delle pensioni?
Ma cosa dobbiamo fare noi cittadini per farti capire che non solo non abbiamo accettato la riforma delle pensioni, ma non abbiamo accettato neppure una Bastarda come te?
Forse un colpo di pistola te lo farebbe capire? MAI SIA!
Ma non ti rendi conto che con la tua faccia di merda stai esasperando la brava gente che spesso ha ricevuto solo insulti dalla vita e tutto si aspettava dalla vita tranne che essere insultata da qualcuno che è stato messo nel posto dove stai tu per fare gli interessi di tutti gli Italiani?
Ma come dobbiamo fartela capire?
Ma te le vai proprio cercando?

IL CRONISTA

 

Tags: , , , , ,

7 Responses to Abbiamo accettato riforma pensioni?

  1. francesco formati
    30 agosto 2012 at 21:44

    Se tutte le bestemmoe colpissero questa poeca della fornero,unitamente ai sindacati già avrebbero sputato sangue .Con le frasi che hanno detto hanno evidenziato sempre di più quanto fanno schifo.Non paragoniamo la fornero alla merda perchè quest’ultima si offende.

  2. Lucer52
    5 giugno 2012 at 17:16

    Ma con il decreto-legge n. 201 del 6/12/2011 si parlava anche di “Esentati dalla riforma” e fra le varie categorie comprese si parlava di “autorizzati alla contribuzione volontaria” senza limitazioni di nessun tipo, adesso invece si deve aver fatto almeno un versamento contributivo entro il 6/12/2011 e non aver ripreso alcuna attività lavorativa ( chissà nella sua testa come si dovrebbe campare pagando e non percependo più nulla ), oltre al termine
    temporale di dover raggiungere la pensione entro l’ anno 2013.
    Ma la sig.ra Fornero forse non sa che l’ autorizzazione al pagamento dei contributi volontari non viene data a tutti i richiedenti dall’ INPS, ma occorre essere purtroppo nella condizione di aver perso il posto di lavoro.
    Nel mio caso dopo aver lasciato il mio lavoro di impiegato, con un accordo in sede di conciliazione, pensavo di riuscire a ricollocarmi nel mio settere della ITC, ma purtroppo non è stato possibile e pur essendo autorizzato dal 2009 non ho fatto versamenti volontari perchè prima non erano compatibili con la riscossione della indennità di disoccupazione, e poi perchè mi sono adattato ad un lavoro di ripiego come guardia giurata, che sono riuscito a
    trovare con grande difficoltà a 58 anni tramite conoscenze. Ma l’ obbiettivo finale rimaneva quello di raggiungere la mia pensione con la Quota 96 della vecchia normativa, io sono nato in Novembre del 1952, quindi 60 anni + 36 di contributi reali ( anche qui la fregatura di non poter contare gli anni in disoccupazione ) .
    Adesso speravo di rientrare tra gli ” Esentati ” perchè come già detto ero in una della categorie contemplate e ormai fare questo lavoro, di notte con una pistola carica, mi pesa ogni giorno di più, ma ora cosa posso fare con la prospettiva di dover lavorare ancora altri 4 anni, non resisterò di certo e diventerò anch’ io uno dei tanti
    disoccupati a reddito zero con famiglia a carico,affitto e bollette da pagare .
    Camperò anch’io di espedienti ? – In fondo una pistola già l’ho !
    Grazie Fornero

  3. IL CRONISTA
    1 giugno 2012 at 18:13

    Cara Barbara, sì, ci scambiamo opinioni su Twitter, dove la gente si può confrontare, è vero. Naturalmente capisco la tua voglia di un blitz da parte di qualcuno che saboti le trasmissioni televisive che ospitano lei… ;)

  4. IL CRONISTA
    1 giugno 2012 at 18:10

    Gert, hai fatto bene a non vederla. Io con l’età sto diventando masochista e , sempre a causa della certa mia età l’unico modo per godere, appunto da masochista, è quella di guardare lei che parla. Non ti puoi immaginare: godo come un riccio ;)

  5. barbara r.
    1 giugno 2012 at 15:27

    ei…ho letto il tuo post,e gia’ avevamo twittato qualcosa ed evident.siamo molto in sintonia!!!!anch’io ieri sera ho messo su RAI1 e quando l’ho vista ho avuto un sussulto, volevo spegnere, ma era troppa la voglia di rimanere a guardarla e gridarle parole irripetibili, non so se è capitato anche a te ,ma ieri sera era piu’ stronza del solito.Sicuro che si sia accertata di non essere contraddetta, nemmeno dai 2 poveri derelitti di disoccupati del pubblico.Sogghignava la stronza, dicendo che l’Italia aveva bisogno di questa riforma.Ma quella dorme tranquilla la notte???Vorrei tanto un bliz notturno di ,che possano mettere fine a queste visioni malvagie notturne e ai suoi sproloqui quotidiani che fanno di lei la peggior nemica del nostro popolo (insieme al Governo e partiti)

  6. Gert dal Pozzo
    1 giugno 2012 at 13:43

    O.T.
    Ho appena letto qui: http://www.dagospia.com/rubrica-3/politica/1-anche-bilderberg-il-segreto-club-dei-potenti-della-terra-finito-a-barzelletta2-in-39715.htm che quest’anno alla riunione del Club Bilderberg partecipano per l’Italia tipi come Lilli Gruber ed Enrico Letta (il nipotini del Letta vero).
    Che dire? Non c’è più la Spectre di una volta!

  7. Gert dal Pozzo
    1 giugno 2012 at 13:26

    I sindacati sono una casta parassitaria come (e forse più) i politici.

    Ieri facendo zapping sono capitato su Porta a Porta, ma appena ho visto la Fornero ho cambiato subito canale: ormai mi fa troppo schifo, mi prende allo stomaco: è diventata una questione di pelle.

    Speriamo di liberarcene presto assieme ad ABC.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


3 + = 11

Ultimi Articoli

La piazza di Formigli di pulito ha solo il titolo

La piazza di Formigli di pulito ha solo il titolo

aprile 15th, 2014

Tralascio di parlare degli altri ospiti della trasmissione Piazza Pulita del Formigli, come Scalfaro[...]

Libri: Il Cronista

Libri: Il Cronista

aprile 11th, 2014

In questo saggio di Gaetano Rizza scritto in modo impeccabile e con un ritmo tale da non far staccar[...]

Pina Picierno: anche i TROLL vanno in tv

Pina Picierno: anche i TROLL vanno in tv

aprile 7th, 2014

Mi direte... allora ben vengano i TROLL anche in tv. No! I TROLL già non li sopporto nei Social, fig[...]

Cosa può esserci di peggio di quello che abbiamo?

Cosa può esserci di peggio di quello che abbiamo?

aprile 1st, 2014

Quindi ripeto la domanda del titolo: "Cosa può esserci di peggio di quello che abbiamo?" Il Moviment[...]

M5S tra Front National e lista Tsipras

M5S tra Front National e lista Tsipras

marzo 25th, 2014

Ma Italiani non ancora pronti per questi discorsi, a loro continuate a dargli da mangiare COMUNISTI,[...]

Renzi fa l’aumento in busta a elettori Pd

Renzi fa l'aumento in busta a elettori Pd

marzo 17th, 2014

Ma non basta, l'asino casca ancora, perché neppure i co.co.co o come si chiamino.. forse qui.pro.quo[...]

Il Movimento 5 Stelle si ispira all’autoritarismo?

Il Movimento 5 Stelle si ispira all'autoritarismo?

marzo 10th, 2014

Perché pensate che la Boschi sia più libera di voi? Oppure vorreste eguagliare le prodezze dentali d[...]

Per non dimenticare, a proposito di Euro.

Per non dimenticare, a proposito di Euro.

marzo 7th, 2014

Molti non sanno o fanno finta di non sapere o non capire cosa è successo agli Italiani con l'euro. V[...]

Dall’Utopia all’autismo politico

Dall'Utopia all'autismo politico

marzo 3rd, 2014

ormai gli si dava addosso senza ritegno, buttandoli per strada senza stipendi né pensioni, col plaus[...]

E’ provato, il Pd utilizza i troll nei social-network

E' provato, il Pd utilizza i troll nei social-network

marzo 1st, 2014

Quindi sappiate che quando in un social-network incontrate un troll probabilmente è un piddino, e qu[...]

Ho votato per espulsione senatori M5S

Ho votato per espulsione senatori M5S

febbraio 27th, 2014

Ebbene io penso che per scoprire l'America sono occorse migliaia di anni e il coraggio e la determin[...]

Ognuno ha i suoi leader, c’è chi preferisce il tandem Debenedetti-Berlusconi

Ognuno ha i suoi leader, c'è chi preferisce il tandem Debenedetti-Berlusconi

febbraio 25th, 2014

Tenetevi i vostri riti, le vostre liturgie, la vostra chiesa. Io sono ateo, in quel senso, sono avul[...]

La cassa disintegrazione

La cassa disintegrazione

febbraio 21st, 2014

Un'altra cosa però molti lavoratori non si erano mai sognati, quando avevano iniziato a lavorare da [...]

Come mi sarei comportato al posto di Grillo

Come mi sarei comportato al posto di Grillo

febbraio 20th, 2014

Resta il fatto che più si è criticati dai sostenitori del regime, dai collaborazionisti, dai mastrap[...]

Chi vince primarie Pd governa e non ci sono c****

Chi vince primarie Pd governa e non ci sono c****

febbraio 14th, 2014

Senza questi trucchetti del gioco delle tre carte, e senza un Napolitano, visto che non c'era più la[...]

Caso Marò, India gioca con l’Italia come il gatto col topo

Caso Marò, India gioca con l'Italia come il gatto col topo

febbraio 10th, 2014

L'Italia dei governi del barzellettiere Berlusconi, di Napolitano che complotta con Monti il quale c[...]

M5S, perché prestare fianco a mistificatori?

M5S, perché prestare fianco a mistificatori?

febbraio 3rd, 2014

i 5S si ricordino che loro non sono una Sabina Guzzanti che può dare pubblicamente della "pompinara"[...]

Violenza, sessismo, alla camera della Boldrini contro deputata 5S

Violenza, sessismo, alla camera della Boldrini contro deputata 5S

gennaio 30th, 2014

Sono arrivati a picchiare la parlamentare del M5S Loredana Lupo (Dambruoso di Scelta Civica) e non h[...]

Fornero, Monti & C. eliminato altri tabù passati inosservati

Fornero, Monti & C. eliminato altri tabù passati inosservati

gennaio 25th, 2014

Ancora complimenti, quindi, Fornero, Monti, Pdl, Pd (compresa la Triplice) & C. Come ci avete scassa[...]

Continuavano a farsi infinocchiare da matrimoni gay e non gay

Continuavano a farsi infinocchiare da matrimoni gay e non gay

gennaio 24th, 2014

non possiamo più cadere in queste trappole meschine da gentaglia che continua a prenderci in giro ce[...]

In Primo Piano

Dai diritti acquisiti ai diritti scippati Dai diritti acquisiti ai diritti scippati

Dai diritti acquisiti ai diritti scippati. E io potevo permettermi, quindi, di pensare di pretendere qualcosa in più dalla società che non fossero solo diritti, per esempio un’Etica.
Un’Etica che oggi siamo costretti a non ricercare più (se non richiamarsi ognuno alla propria)

Riflettore

Ma è così strano passare da An a M5S? Ma è così strano passare da An a M5S?

Ma è così strano passare da An a M5S? Dirò di più: il mio sostegno, oggi, al M5S lo considero una naturale prosecuzione della mia antica militanza ad Alleanza Nazionale, l’An che credevo più pulita di tutti gli altri partiti.

Il Punto

La parabola dei fottitori e dei fottuti La parabola dei fottitori e dei fottuti

Cultura

IL CRONISTA

IL CRONISTA

Guarda il video su Youtube “IL CRONISTA” è autore anche: dei seguenti siti: – GENTE IN MOTO – Il Poeta di Genova – Genova Musica e delle seguenti canzoni:

Articoli per mese

Ricevi le News

Enter your email address:

Delivered by FeedBurner


E’ uscito “IL CRONISTA” il libro di Gaetano Rizza


Il libro è un rifacimento del primo libro dell'Autore (La sinistra ce l'ha piccolo, il leader), riprende infatti tutto il libro precedente con l'aggiunta dei capitoli più attuali che arrivano alla fine del governo di centro-destra e l'inizio del governo Monti.
Il libro si potra acquistare in tutte le librerie e in tutte le maggiori librerie online.
Qui un link per poterlo acquistare online.

PREFAZIONE

Cinquecento pagine di storia del mondo, dal governo Prodi al governo Monti, passando per Berlusconi e la crisi economica.
“Un’epopea” scritta da un cronista del mondo, con amarezza, rabbia e ironia, partendo da destra per poi, alla fine, cimentarsi in un rischioso sorpasso a sinistra della sinistra stessa, senza perdere mai di vista il traguardo finale: la dignità dell’uomo, a prescindere.
La Costituzione italiana, secondo l’Autore, dovrebbe iniziare con le parole: “L’Italia è una Repubblica fondata sulla dignità dei lavoratori”.
Ma questa idea della società - secondo la classe dirigenziale italiana, mondiale e inconcepibilmente anche, ormai, secondo la gente comune – pare essere un optional che non può appartenere alle civiltà, nel terzo millennio dell’era cristiana.

Diventa un Sostenitore di IL CRONISTA

Powered by AlterVista