Polillo dopo Vespa se la vede con me

Ma ho dovuto soffermarmi a sentire il tecnico in questione perchè con convinzione sosteneva che Italiani lavorano poco, che gli interventi della Fornero sulle pensioni e sul lavoro si dovevano fare, e via di questo passo...
Share: Condividi
Condividi


Ieri sera a “Prima serata”, il Porta a Porta estivo di Vespa, c’erano alcuni politici, tra i quali anche il “tecnico” Polillo che è sottosegretario al Ministero dell’Economia e delle Finanze nell’attuale governo.
La Tv era accesa ma non avevo particolare voglia di sentire i soliti discorsi da parte di questi elementi..
Ma ho dovuto soffermarmi a sentire il tecnico in questione perchè con convinzione sosteneva che Italiani lavorano poco, che gli interventi della Fornero sulle pensioni e sul lavoro si dovevano fare, e via di questo passo…
Al chè mentre ero su Twitter con alcuni amici, e discutendo d’altro, ho solo fatto notare che…: “…ma c’è Polillo che mi sta facendo incazzare, xchè sembra peggio della Fornero. tutti capaci a governare col culo dei poveracci, SCHIFOSI!!!”.
E poi:

“Polillo: i lavoratori Italiani devono lavorare di +. Strano che non dica che invece dovremmo guadagnare come guadagnano gli altri in Europa”

“i Francesi stanno riportando le pensioni a 60 anni, noi invece seguiamo i dictat della Culona. Bravi maggiordomi della Merkel. Bravi!!!”

“Chissà se LA NANA BASTARDA ha iniziato a lavorare a 14 anni negli anni 60 senza marchette e senza protezioni come ancora avveniva allora?”

“chissà se avesse iniziati a lavorare a 14anni LA NANA BASTARDA, NEGLI ANNI 60, SE AVREBBE ELIMINATO LE PENSIONI D’ANZIANITà? Chissa? Chissà?”

“chissà se dopo aver iniz lavorare 14 anni in anni 60 e dopo aver dovuto fare una scuola serale x prendere diploma NANA farebbe stesse cose?”

Ma a quel punto, erano circa le due di notte, arriva Polillo su Twitter e invita a vedere una foto della sua partecipazione al programma di Vespa…
Io seguo lui come seguo altri politici per vedere le cazzate che scrivono e lui, stranamente, segue me immagino per lo stesso motivo..
Non potevo lasciarmi sfuggire l’occasione di dirgliene quattro direttamente..
Infatti mi rivolgo direttamente a lui e scrivo:
(Tenete presente che su Twitter i messaggi non possono superare i 140 caratteri, quindi inevitabilmente la forma e la grammatica ne risentono)

@polillog e t’abbiamo visto purtroppo. Italiani lavorano poco? o prendono stipendi + bassi e vanno in pesione + tardi? E storia delle ferie?”

@polillog ma non avete ancora finito di massacrarci? che differenza c’è tra i regimi che fucilano gente e quelli ke tagliano pensioni lavoro?”

@polillog lo sapete tu e Fornero cosa vuoldire iniziare a lavorare negli anni 60 a 14 anni magari anche senza marchette o perdute da inps?”

@polillog è troppo facile trattare pensioni e lavoro da punto di vista teorico senza aver toccato con mano la realtà della povera gente”

@polillog Non tutti nella vita abbiamo santi in paradiso o occasioni fortunate che ci fanno imbroccare strada giusta dall’inizio alla fine”

@polillog ma dalle vs scrivanie potete decidere che alcune centin di migl di famiglie poss vivere senza lavoro, senza stipendio e senza pens”

@polillog e ancora poi ci prendete in giro dicendoci che dobbiamo lavorare di più… Scusa, ma stasera ti ho visto da Vespa e mi sei capitat”

Poi, visto che un’amica mi aveva appena segnalato della possibilità di andare nei propri comuni per firmare richiesta di referendum sull’eliminazione, seppur parziale, di alcune indennità dei parlamentari (informatevi) ho concluso dicendo:

@italiadeidolori @polillog come mai da Vespa non si parla di questo Polillo, rispondì! invece di prendervela cn povera gente senza santi?”

Va da sè che il sottosegretario non ha accennato alcuna risposta, pur essendo lì..
Allora ho concluso dicendo, così in generale agli amici di Twitter:

“Ok, pare che politici si affaccino su TW solo x mostrare foto di quanto sono belli da Vespa, Ma risposte a ns domande no non ne vale la pena”

Cari amici, questo è quanto…
Spero che Polillo, leggendo questo articolo si ravveda e dia qualche buon consiglio alla Fornero…
Ma ci credo poco…
Sono troppo convinti di doverci far vivere con le briciole che lasciano loro.. quando le lasciano…

IL CRONISTA

Share: Condividi
Condividi
IL CRONISTA

About IL CRONISTA