L'Olocausto dei lavoratori

L’Olocausto dei lavoratori

16 luglio 2012
By

I fatti:

- Si instaura governo Monti
- Primo atto: Ministro Welfare Fornero fa Riforma sistema pensionistico con effetto dall’oggi al domani aumentando età pensionabile, togliendo pensione anzianità ed aumentando età pensionabile anche alle donne.
- Nuovo governo parla di Tabù retaggi di una vecchia società da eliminare.
- Si parla insistentemente di Art. 18 dello Statuto dei lavoratori da eliminare.
- Governo con ministro Fornero affronta Riforma lavoro e riesce a modificare Art. 18 a tal punto da renderlo inutile alla tutela del licenziamento dei lavoratori antipatici ai “padroni” o non lecchini nè ruffiani.
- Le dichiarazioni sprezzanti da parte di molti componenti del governo nei confronti dei lavoratori, primi fra tutti Monti e Fornero, sono all’ordine del giorno.
- Nel frattempo dopo vari annunci e annuncini si vuol fare vedere di fare qualcosa anche contro le caste, oltre che ai lavoratori, ma spesso si assiste a clamorose marce indietro e i risultati sono pressochè ridicoli. Un po’ di fumo negli occhi.
- Monti fa i compiti a casa che gli dà da fare la Merkel e gli speculatori finanziari che nel frattempo ingrossano le loro tasche. Infatti spread sembra diminuire timidamante per poi risprofondare nel baratro. Il governo dà colpa di questo a dichiarazioni fatte da qualcuno che lo critica. Infatti con lui cambiano le regole: la colpa non è più del governo ma di chi critica i suoi provvedimenti.

Il governo arriva in piena crisi mondiale, mentre in Italia la sinistra riesce a far credere che la crisi sia colpa di Berlusconi, che comunque non si sottrae a brutte figure mondiali per le sue frequentazioni diurne e notturne essendo anche un gran puttaniere e spesso essendolo con vere troie che anche un affamato maniaco di sesso scarterebbe. Ma lui in queste troie di malaffare da quartieri malfamati trova “l’estetica” che lo convince, evidentemente.

Il governo sa che aziende chiudono a tutta forza, lavoratori rimangono a spasso, e lui con la sua complice aumentando età pensionabile a tutti, uomini e donne, e permettendo ai “padroni” di poterli licenziare facilmente sa che questa gente non potrà cavarsela se non ingrossando le fila della delinquenza  o col suicidio.. o facendosi mantenere da qualcuno di buon cuore perdendo la dignità. E questo avviene.

La ministro del Welfare deve fare vedere che con lei cambia la musica: gli Italiani finalmente impareranno a vivere.

I diritti e la dignità acquisita dai lavoratori nel secolo scorso vengono azzerati. Dopo i primi tentativi fatti da alcuni degni suoi precursori, tali Marchionne e Sacconi.

Per questo governo in carica e per i suoi sostenitori, tutti appartenenti “di diritto” alla casta, i lavoratori Italiani sono da sfamare con le briciole che cadono dal loro desco.

Neppure gli imperatori Romani riuscivano ad essere così infami col popolo. Neppure la corte dei re Francesi.

Soltanto certi dittatori di pochi mesi fa ci riuscivano a farlo, ma quelli sono stati eliminati “democraticamente” dagli occidentali, perchè erano Musulmani.

Ma un altro è senza dubbio il modello occidentale di questo governo e di tutti coloro che lo sostengono: Hitler, che era riuscito ad eliminare milioni di persone che per lui erano di troppo in questo mondo.

.. E noi, non possiamo fare altro che constatare tutto questo e quindi chiamare il governo attuale col nome che merita: NAZI-GOVERNO che sta compiendo l’olocausto del terzo millennio: L’OLOCAUSTO DEI LAVORATORI.

IL CRONISTA

 

Tags: , , , , , , , , , , , ,

2 Responses to L’Olocausto dei lavoratori

  1. Gert dal Pozzo
    16 luglio 2012 at 13:50

    E’ la guerra dei ricchi e della casta contro i poveri.
    Per il momento vincono loro.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


9 + 8 =

Ultimi Articoli

La piazza di Formigli di pulito ha solo il titolo

La piazza di Formigli di pulito ha solo il titolo

aprile 15th, 2014

Tralascio di parlare degli altri ospiti della trasmissione Piazza Pulita del Formigli, come Scalfaro[...]

Libri: Il Cronista

Libri: Il Cronista

aprile 11th, 2014

In questo saggio di Gaetano Rizza scritto in modo impeccabile e con un ritmo tale da non far staccar[...]

Pina Picierno: anche i TROLL vanno in tv

Pina Picierno: anche i TROLL vanno in tv

aprile 7th, 2014

Mi direte... allora ben vengano i TROLL anche in tv. No! I TROLL già non li sopporto nei Social, fig[...]

Cosa può esserci di peggio di quello che abbiamo?

Cosa può esserci di peggio di quello che abbiamo?

aprile 1st, 2014

Quindi ripeto la domanda del titolo: "Cosa può esserci di peggio di quello che abbiamo?" Il Moviment[...]

M5S tra Front National e lista Tsipras

M5S tra Front National e lista Tsipras

marzo 25th, 2014

Ma Italiani non ancora pronti per questi discorsi, a loro continuate a dargli da mangiare COMUNISTI,[...]

Renzi fa l’aumento in busta a elettori Pd

Renzi fa l'aumento in busta a elettori Pd

marzo 17th, 2014

Ma non basta, l'asino casca ancora, perché neppure i co.co.co o come si chiamino.. forse qui.pro.quo[...]

Il Movimento 5 Stelle si ispira all’autoritarismo?

Il Movimento 5 Stelle si ispira all'autoritarismo?

marzo 10th, 2014

Perché pensate che la Boschi sia più libera di voi? Oppure vorreste eguagliare le prodezze dentali d[...]

Per non dimenticare, a proposito di Euro.

Per non dimenticare, a proposito di Euro.

marzo 7th, 2014

Molti non sanno o fanno finta di non sapere o non capire cosa è successo agli Italiani con l'euro. V[...]

Dall’Utopia all’autismo politico

Dall'Utopia all'autismo politico

marzo 3rd, 2014

ormai gli si dava addosso senza ritegno, buttandoli per strada senza stipendi né pensioni, col plaus[...]

E’ provato, il Pd utilizza i troll nei social-network

E' provato, il Pd utilizza i troll nei social-network

marzo 1st, 2014

Quindi sappiate che quando in un social-network incontrate un troll probabilmente è un piddino, e qu[...]

Ho votato per espulsione senatori M5S

Ho votato per espulsione senatori M5S

febbraio 27th, 2014

Ebbene io penso che per scoprire l'America sono occorse migliaia di anni e il coraggio e la determin[...]

Ognuno ha i suoi leader, c’è chi preferisce il tandem Debenedetti-Berlusconi

Ognuno ha i suoi leader, c'è chi preferisce il tandem Debenedetti-Berlusconi

febbraio 25th, 2014

Tenetevi i vostri riti, le vostre liturgie, la vostra chiesa. Io sono ateo, in quel senso, sono avul[...]

La cassa disintegrazione

La cassa disintegrazione

febbraio 21st, 2014

Un'altra cosa però molti lavoratori non si erano mai sognati, quando avevano iniziato a lavorare da [...]

Come mi sarei comportato al posto di Grillo

Come mi sarei comportato al posto di Grillo

febbraio 20th, 2014

Resta il fatto che più si è criticati dai sostenitori del regime, dai collaborazionisti, dai mastrap[...]

Chi vince primarie Pd governa e non ci sono c****

Chi vince primarie Pd governa e non ci sono c****

febbraio 14th, 2014

Senza questi trucchetti del gioco delle tre carte, e senza un Napolitano, visto che non c'era più la[...]

Caso Marò, India gioca con l’Italia come il gatto col topo

Caso Marò, India gioca con l'Italia come il gatto col topo

febbraio 10th, 2014

L'Italia dei governi del barzellettiere Berlusconi, di Napolitano che complotta con Monti il quale c[...]

M5S, perché prestare fianco a mistificatori?

M5S, perché prestare fianco a mistificatori?

febbraio 3rd, 2014

i 5S si ricordino che loro non sono una Sabina Guzzanti che può dare pubblicamente della "pompinara"[...]

Violenza, sessismo, alla camera della Boldrini contro deputata 5S

Violenza, sessismo, alla camera della Boldrini contro deputata 5S

gennaio 30th, 2014

Sono arrivati a picchiare la parlamentare del M5S Loredana Lupo (Dambruoso di Scelta Civica) e non h[...]

Fornero, Monti & C. eliminato altri tabù passati inosservati

Fornero, Monti & C. eliminato altri tabù passati inosservati

gennaio 25th, 2014

Ancora complimenti, quindi, Fornero, Monti, Pdl, Pd (compresa la Triplice) & C. Come ci avete scassa[...]

Continuavano a farsi infinocchiare da matrimoni gay e non gay

Continuavano a farsi infinocchiare da matrimoni gay e non gay

gennaio 24th, 2014

non possiamo più cadere in queste trappole meschine da gentaglia che continua a prenderci in giro ce[...]

In Primo Piano

Dai diritti acquisiti ai diritti scippati Dai diritti acquisiti ai diritti scippati

Dai diritti acquisiti ai diritti scippati. E io potevo permettermi, quindi, di pensare di pretendere qualcosa in più dalla società che non fossero solo diritti, per esempio un’Etica.
Un’Etica che oggi siamo costretti a non ricercare più (se non richiamarsi ognuno alla propria)

Riflettore

Ma è così strano passare da An a M5S? Ma è così strano passare da An a M5S?

Ma è così strano passare da An a M5S? Dirò di più: il mio sostegno, oggi, al M5S lo considero una naturale prosecuzione della mia antica militanza ad Alleanza Nazionale, l’An che credevo più pulita di tutti gli altri partiti.

Il Punto

La parabola dei fottitori e dei fottuti La parabola dei fottitori e dei fottuti

Cultura

IL CRONISTA

IL CRONISTA

Guarda il video su Youtube “IL CRONISTA” è autore anche: dei seguenti siti: – GENTE IN MOTO – Il Poeta di Genova – Genova Musica e delle seguenti canzoni:

Articoli per mese

Ricevi le News

Enter your email address:

Delivered by FeedBurner


E’ uscito “IL CRONISTA” il libro di Gaetano Rizza


Il libro è un rifacimento del primo libro dell'Autore (La sinistra ce l'ha piccolo, il leader), riprende infatti tutto il libro precedente con l'aggiunta dei capitoli più attuali che arrivano alla fine del governo di centro-destra e l'inizio del governo Monti.
Il libro si potra acquistare in tutte le librerie e in tutte le maggiori librerie online.
Qui un link per poterlo acquistare online.

PREFAZIONE

Cinquecento pagine di storia del mondo, dal governo Prodi al governo Monti, passando per Berlusconi e la crisi economica.
“Un’epopea” scritta da un cronista del mondo, con amarezza, rabbia e ironia, partendo da destra per poi, alla fine, cimentarsi in un rischioso sorpasso a sinistra della sinistra stessa, senza perdere mai di vista il traguardo finale: la dignità dell’uomo, a prescindere.
La Costituzione italiana, secondo l’Autore, dovrebbe iniziare con le parole: “L’Italia è una Repubblica fondata sulla dignità dei lavoratori”.
Ma questa idea della società - secondo la classe dirigenziale italiana, mondiale e inconcepibilmente anche, ormai, secondo la gente comune – pare essere un optional che non può appartenere alle civiltà, nel terzo millennio dell’era cristiana.

Diventa un Sostenitore di IL CRONISTA

Powered by AlterVista