Calderoli.. quanto ci costi. Dedicato ad Angelo di Carlo

Calderoli.. quanto ci costi. Dedicato ad Angelo di Carlo

20 agosto 2012
By
Share: Condividi
Condividi

Dedicato ad Angelo di Carlo

L’ex ministro Calderoli (Lega Nord) usufruisce di una scorta fissa di otto uomini tra poliziotti, carabinieri, finanzieri, davanti alla sua villa in provincia di Bergamo da quando ha avuto la bella pensata di sfidare l’integralismo islamico esibendo la famosa maglietta provocatoria nei confronti della loro religione.
Altra scorta, oltre a quella fissa della villa, è quella per la sua esimia persona: altri otto uomini tra Bergamo e Roma.
Solo la scorta della villa costa a noi cittadini, occupati, disoccupati, pensionati, esodati che siamo, circa 450.000 euro annui. In due anni ci è costata quindi 900.000 euro (quasi un milione di euro). Senza contare il costo dell’altra scorta di cui accennavamo.
Se aggiungiamo la spesa di queste scorte a un personaggio come Calderoli e i rimborsi elettorali non dovuti (perchè cancellati da un referendum) alla Lega Nord (e a tutti gli altri partiti), rimborsi questi utilizzati per “gli studi” in Inghilterra, le lauree in Albania, i divertimenti, i passatempi e gli svaghi del trota e dei suoi fratelli; se aggiungiamo queste spese a quelle delle scorte di altri ex ministri, ministri, onorevoli di questa cippa, per i quali l’unico rischio è quello di beccarsi un calcio in culo da qualche pensionato incazzato e stufo di essere preso per il culo da parassiti quali sono loro.
Se aggiungiamo queste spese a quelle che ci costa un ex partito ormai defunto come la Margherita – che si ritrova con decine se non centinaia di milioni di euro di rimborsi elettorali che si rubano da uno all’altro e che il presidente RutTelli (detto anche Piccolo Rutto), ci assicura candidamente che quelle decine di milioni erano nella cassa dell’ex partito “a sua insaputa” come si usa adesso giustificarsi tra di loro onorevoli lestofanti.
Se aggiungiamo che le ruberie che vengono fuori sono soltanto la punta dell’iceberg che ogni tanto spunta fuori dal pelo dell’acqua e che tutto il resto delle mangiatoie e delle ruberie viene tenuto sommerso da tutti lorsignori.
Ci vuole poco a capire – a me, che non sono un ragioniere, nè un tecnico, nè un professore, nè un consulente, nè un senatore a vita, nè un presidente del consiglio, nè un ministro del welfare, nè un ministro del tesoro, nè un possessore di appartamenti con vista Colosseo a Roma pagati da qualcuno a mia insaputa per pura simpatia nei miei confronti – che queste categorie che ho appena elencate potrebbero fare a meno di romperci i coglioni dicendo che l’unico modo di salvare l’Italia è quello di affogare gli Italiani. Perchè, appunto, anche non essendo ragionieri si può ben capire che altri sono i modi per salvare l’Italia senza dimenticarsi di salvare anche gli Italiani.
Invece di spingere la gente a suicidarsi.. VERGOGNOSI!

Ad Angelo di Carlo.

IL CRONISTA

Share: Condividi
Condividi

Tags: , , , , , , , ,

4 Responses to Calderoli.. quanto ci costi. Dedicato ad Angelo di Carlo

  1. Gert dal Pozzo
    20 agosto 2012 at 17:44

    Parole di puro buon senso, penso che nessuno potrebbe darti torto.
    Speriamo di liberarci presto di questa gentaglia!

  2. 20 agosto 2012 at 23:31

    Non ho commenti da fare perchè non potrei aggiungere nulla a quello che hai scritto e non potrei essere più daccordo.
    Solo una cosa: MI SA CHE QUELLI NON SI VERGOGNANO AFFATTO. DOVREBBERO AVERE UNA COSCENZA PER FARLO E LORO NON NE HANNO.

  3. IL CRONISTA
    21 agosto 2012 at 02:29

    Gert, qualcuno che mi dà torto c’è senz’altro, basta chiedere a quegli stronzi che li voteranno ancora ;)

  4. IL CRONISTA
    21 agosto 2012 at 02:32

    Certo Carmen, ma noi Italiani siamo troppo dediti a seguire la prima sirena che passa e che distoglie dall’agire concretamente anche se senza tanto rumore, per potere riuscire a mandarli a casa o in galera o sul patibolo, a seconda dei casi.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


− 6 = 2

Ultimi Articoli

Chiedo giustizia per mia sorella uccisa
La rovina del #M5S sono i capetti de noantri

La rovina del #M5S sono i capetti de noantri

giugno 14th, 2014

Ha ragione @beppe_grillo i #verdi europei sono come una fetta d'anguria: verdi fuori e rossi dentro.[...]

Sconforto piddino per la caduta di Livorno

Sconforto piddino per la caduta di Livorno

giugno 9th, 2014

Sconforto piddino per la caduta di Livorno[...]

Lo giuro solennemente!

Lo giuro solennemente!

giugno 5th, 2014

NON è INDISPENSABILE, FORSE, VOTARE PER M5S, IO STESSO QUANDO VOTO HO I MIEI DUBBI SACROSANTI, MA NO[...]

Sapete che c’è? Non è il M5S a stufare, ma i suoi elettori.

Sapete che c'è? Non è il M5S a stufare, ma i suoi elettori.

maggio 29th, 2014

Sapete che vi dico, pupazzi? Ma annatevene al bar all'angolo a fare, tutti, i CT della nazionale di [...]

Europee: Pd 6 Italia 0, cappotto

Europee: Pd 6 Italia 0, cappotto

maggio 26th, 2014

Ha vinto l'Italia della Repubblica, dell'Unità, di Debenedetti, degli Zucconi, dei Lerner, delle con[...]

Diretta streaming da piazza San Giovanni – Roma #VinciamoNoiTour 23/05/2014

Diretta streaming da piazza San Giovanni - Roma #VinciamoNoiTour 23/05/2014

maggio 23rd, 2014

Diretta streaming da piazza San Giovanni - Roma #VinciamoNoiTour 23/05/2014[...]

Elezioni europee, sbagliare è umano, essere deficienti no!

Elezioni europee, sbagliare è umano, essere deficienti no!

maggio 22nd, 2014

Sarò semplicemente uno dei milioni di cittadini extraparlamentari, incazzati, molto incazzati, con t[...]

Grillo da Vespa non mi ha entusiasmato, ma M5S rimane l’unico da votare

Grillo da Vespa non mi ha entusiasmato, ma M5S rimane l'unico da votare

maggio 20th, 2014

Ma non voterò ancora M5S perché desidero un uomo dei miracoli che sia ottimo in ogni occasione, no, [...]

Ebbene, faccio outing per il M5S (a sua insaputa).

Ebbene, faccio outing per il M5S (a sua insaputa).

maggio 16th, 2014

Sono d'accordo con loro. E a queste persone coraggiose dedico l'immagine che segue perché ognuno ha [...]

Ho visto! Piddini applaudire con le lacrime agli occhi Renzi e gridare “ANCORA!”

Ho visto! Piddini applaudire con le lacrime agli occhi Renzi e gridare "ANCORA!"

maggio 7th, 2014

Ho visto piddini che si prendono 20/30.000 € al mese e anche 100.000 umiliare i lavoratori a 1000€ a[...]

1° maggio (festa del lavoro) vietato dire è meglio lavoro per chi non ce l’ha che 80€

1° maggio (festa del lavoro) vietato dire è meglio lavoro per chi non ce l'ha che 80€

maggio 2nd, 2014

Volevo parlare anche delle reazioni del Pd, dei renziani soprattutto e della Picierno che se ne è us[...]

Il Pd ormai si propone come guardiano e garante del sistema

Il Pd ormai si propone come guardiano e garante del sistema

aprile 29th, 2014

E' il sistema della prepotenza, il sistema che divide la società tra furbacchioni e plebe. E coloro [...]

M5S non sarà panacea di tutti i mali, ma partitocrazia è tutti i mali

M5S non sarà panacea di tutti i mali, ma partitocrazia è tutti i mali

aprile 27th, 2014

... Quindi non c'è scelta. Anche stavolta non ho nessun dubbio per chi votare, ci mancherebbe altro.[...]

La piazza di Formigli di pulito ha solo il titolo

La piazza di Formigli di pulito ha solo il titolo

aprile 15th, 2014

Tralascio di parlare degli altri ospiti della trasmissione Piazza Pulita del Formigli, come Scalfaro[...]

Libri: Il Cronista

Libri: Il Cronista

aprile 11th, 2014

In questo saggio di Gaetano Rizza scritto in modo impeccabile e con un ritmo tale da non far staccar[...]

Pina Picierno: anche i TROLL vanno in tv

Pina Picierno: anche i TROLL vanno in tv

aprile 7th, 2014

Mi direte... allora ben vengano i TROLL anche in tv. No! I TROLL già non li sopporto nei Social, fig[...]

Cosa può esserci di peggio di quello che abbiamo?

Cosa può esserci di peggio di quello che abbiamo?

aprile 1st, 2014

Quindi ripeto la domanda del titolo: "Cosa può esserci di peggio di quello che abbiamo?" Il Moviment[...]

M5S tra Front National e lista Tsipras

M5S tra Front National e lista Tsipras

marzo 25th, 2014

Ma Italiani non ancora pronti per questi discorsi, a loro continuate a dargli da mangiare COMUNISTI,[...]

Renzi fa l’aumento in busta a elettori Pd

Renzi fa l'aumento in busta a elettori Pd

marzo 17th, 2014

Ma non basta, l'asino casca ancora, perché neppure i co.co.co o come si chiamino.. forse qui.pro.quo[...]

In Primo Piano

Dai diritti acquisiti ai diritti scippati Dai diritti acquisiti ai diritti scippati

Dai diritti acquisiti ai diritti scippati. E io potevo permettermi, quindi, di pensare di pretendere qualcosa in più dalla società che non fossero solo diritti, per esempio un’Etica.
Un’Etica che oggi siamo costretti a non ricercare più (se non richiamarsi ognuno alla propria)

Riflettore

Ma è così strano passare da An a M5S? Ma è così strano passare da An a M5S?

Ma è così strano passare da An a M5S? Dirò di più: il mio sostegno, oggi, al M5S lo considero una naturale prosecuzione della mia antica militanza ad Alleanza Nazionale, l’An che credevo più pulita di tutti gli altri partiti.

Il Punto

La parabola dei fottitori e dei fottuti La parabola dei fottitori e dei fottuti

Cultura

IL CRONISTA

IL CRONISTA

Guarda il video su Youtube “IL CRONISTA” è autore anche: dei seguenti siti: – GENTE IN MOTO – Il Poeta di Genova – Genova Musica e delle seguenti canzoni:

Articoli per mese

Ricevi le News

Enter your email address:

Delivered by FeedBurner


E’ uscito “IL CRONISTA” il libro di Gaetano Rizza


Il libro è un rifacimento del primo libro dell'Autore (La sinistra ce l'ha piccolo, il leader), riprende infatti tutto il libro precedente con l'aggiunta dei capitoli più attuali che arrivano alla fine del governo di centro-destra e l'inizio del governo Monti.
Il libro si potra acquistare in tutte le librerie e in tutte le maggiori librerie online.
Qui un link per poterlo acquistare online.

PREFAZIONE

Cinquecento pagine di storia del mondo, dal governo Prodi al governo Monti, passando per Berlusconi e la crisi economica.
“Un’epopea” scritta da un cronista del mondo, con amarezza, rabbia e ironia, partendo da destra per poi, alla fine, cimentarsi in un rischioso sorpasso a sinistra della sinistra stessa, senza perdere mai di vista il traguardo finale: la dignità dell’uomo, a prescindere.
La Costituzione italiana, secondo l’Autore, dovrebbe iniziare con le parole: “L’Italia è una Repubblica fondata sulla dignità dei lavoratori”.
Ma questa idea della società - secondo la classe dirigenziale italiana, mondiale e inconcepibilmente anche, ormai, secondo la gente comune – pare essere un optional che non può appartenere alle civiltà, nel terzo millennio dell’era cristiana.

Diventa un Sostenitore di IL CRONISTA