Vota sondaggio: Chi è più comico tra Renzi e Grillo?


E’ da una settimana circa che il sindaco per grazia ricevuta Renzi ha deciso di scendere in campo senza più nascondere le sue ambizioni che comunque erano chiarissime da tempo anche ai più ingenui.
Insomma il nostro vuole diventare premier!
Benissimo!
Vediamo allora qual’è il cavallo di battaglia per la sua propaganda che utilizza ogni volta che vede una telecamera:

Il grillismo è un fenomeno da baraccone! Se il Pd mette nel suo programma di eliminare indennità ai parlamentari, dimezzare parlamento, eliminare contributi elettorali ai partiti (e altre cose di questo genere), il fenomeno grillismo si sgonfia subito!

Ah ahah ahahahah…
A me fa ridere peggio che una barzelletta dei carabinieri questa cosa..
Insomma, per sgonfiare il fenomeno da baraccone chiamato grillismo, la mente aguzza del sindaco non sa partorire nient’altro che l’idea di mettere in pratica quello che vuole fare il M5S..
Ah ahah, ahahah..
Io gli consiglierei una cosa, spassionatamente..
Se oltre a fare quello che vogliamo fare noi si cambia anche il nome in Beppe, ha risolto il problema alla radice.
Votate il sondaggio: Chi è più comico Renzi o Grillo?
A Voi!

IL CRONISTA

Chi è più comico Renzi o Grillo?

View Results

Loading ... Loading ...

7 commenti to Vota sondaggio: Chi è più comico tra Renzi e Grillo?

Massimo
4 settembre 2012

Ormai Grillo non fa più ridere. Io mi domanderei chi è più pericoloso: entrambi, anche se lo sono meno di Bersani-Casini-Vendola (insieme o separatamente non c’è differenza perchè non ci sarà differenza … ;-)

Gert Dal Pozzo
4 settembre 2012

Il difetto di Renzi è che è del PD, se no non sarebbe stato tanto male.

Sto con il M5S per ovvi motivi, ma certe sparate Grillo se le dovrebbe evitare (e ultimamente non mi fa neanche ridere).

IL CRONISTA IL CRONISTA
4 settembre 2012

Massimo, per me sono sempre molto più pericolosi monti fornero abc e tutta la compagnia partitocratica, so che per te invece non è così. Ma mi discpiace per te ;-)

IL CRONISTA IL CRONISTA
4 settembre 2012

Gert, quando abbraccio un’idea, sia pur per il tempo che serve, la abbraccio totalmente, e non insinuo dubbi negli altri sulla scelta da fare. L’ho fatto con Silvio quando ingenuamente ho pensato che potesse rappresentare una destra che invece era solo nella mia immaginazione, fino a quando ci ha tradito meschinamente, tantopiù posso farlo con Grillo.

Gert Dal Pozzo
4 settembre 2012

boh… forse hai ragione.
Ma l’unica idea che io abbraccio (si fa per dire) è che quelle merde che sono al potere devono andarsene a casa o in galera. Chiunque ce le mandi, si chiami Grillo o Renzi o Gengis Kan, per me va bene.
– Renzi megari è onesto nelle intenzioni, ma poco credibile nell’apparato politico che lo sosterrebbe;
– Gengis Kan è morto;
– rimane Grillo, ma se lo voto voglio anche essere il primo a criticarlo quando/se fa delle cretinate. Mi riferisco in particolare ai comportamenti vittimistici: non li sopportavo con il Berlusca e non li sopporto con Grillo.

IL CRONISTA IL CRONISTA
4 settembre 2012

Gert, non conosco uomini perfetti, tantomeno ho mai pensato che lo fosse GRILLO

Gert Dal Pozzo
4 settembre 2012

Ma certo, lo so bene. Ricordo che eri molto scettico nei suoi confronti.
Ma proprio perchè non è perfetto, e lo sanno tutti, penso che quelli che lo votano devono avere la forza morale di essere i primi ad essere critici nei suoi confronti: ne hanno tutti i diritti.
Quelli che non votano il M5S e criticano Grillo per partito preso sono dei male-informati o, magari, dei talebani.

Lascia un commento

*


+ 8 = 14

 

Mio sito di libri

Ultimi Tweet