A Roma a prenderci la democrazia


Guarda il video su YouTube (o qui sotto):

“Perchè un Paese che lascia gente senza pensioni e senza stipendio può permettersi di mantenere mille parassiti nella ricchezza?”

“L’Italia è il Paese con + parlamentari al mondo ed è anche il Paese in cui gli stessi rubano di più..”


“Vediamo se vi va idea GRANDE MANIFESTAZIONE A ROMA X LICENZIARE META’ PARLAMENTO E AI RIMANENTI DECIMARE STIPENDI. FACCIAMOCI LA DEMOCRAZIA!”

“Hanno fatto male a rottamarci, perchè possiamo ancora fare molto! MANIFESTAZIONE A ROMA DI TUTTI I CITTADINI PER FARCI LA DEMOCRAZIA”

“GRANDE MANIFESTAZIONE A ROMA X LICENZIARE META’ PARLAMENTO E AI RIMANENTI DECIMARE STIPENDI. FACCIAMOCI LA DEMOCRAZIA! domani su IL CRONISTA”

“Sarà una manifestazione ad oltranza del popolo contro il parlamento con + parlamentari al mondo x dimezzarli e x ddecim stipendi /contributi”

“Nn ci saranno bandiere di partiti di sindacati e di movim. Ognuno cn le proprie idee, poi ci si conterà alle elezioni!”

“Ognuno nell’occasione della manifestazione ad oltranza a Roma, dimenticherà propria bandiera. Perchè saremo il popolo!”


“Vediamo di iniziare a dare qualche scrollone in attesa delle elezioni: ANDIAMO A ROMA A PRENDERCI LA DEMOCRAZIA”

Questi sono i miei tweet che ieri sera hanno scatenato il putiferio su Twitter!
Tutti questi tweet sono stati commentati, ritwittati a migliaia, tutti hanno manifestato la volontà di dare seguito all’idea della manifestazione ad oltranza a Roma per PRENDERCI DA NOI LA DEMOCRAZIA CHE CI VIENE NEGATA!

Ogni giorno assistiamo inermi a soprusi perpetrati sui lavoratori e sui poveri pensionati, mentre ogni giorno assistiamo parallelamente alle ruberie dei ns soldi da parte di quella classe indegna di parassiti che dovrebbe rappresentarci.

Andiamo a Roma, sediamoci davanti a Montecitorio, nessuna violenza, ci difenderemo solo dalle cariche della polizia aggrappandoci gli uni agli altri.
Pretendiamo che da subito si dimezzino i parlamentari (e i consiglieri reg. prov. com. etc), si decimino i loro stipendi, si tolgano i contributi elettorali.. Perchè la vita è difficile per tutti e deve esserlo anche per loro.. Altro che strafogarsi coi nostri soldi!
Se vorranno ci sbatteranno tutti in galera e ci massacreranno come hanno fatto a Bolzaneto (Genova), ma noi non reagiremo.

NOI NON SAREMO MAI SCHIAVI!
ADESSO PRETENDIAMO QUESTO, POI OGNUNO FARà LA PROPRIA RIVOLUZIONE COL VOTO!

Partecipate al sondaggio ed esprimete la vs idea!

IL CRONISTA
[poll id=”8″]

Gaetano Rizza
autore del romanzo Nato negli anni Cinquanta

Scegli carrello e il formato (cartaceo o ebook):

Oppure anche nei seguenti store online:
laFeltrinelli
LibreriaUniversitaria
Amazon.it
CreateSpace
Mondadori Store
Ibs.it
HOEPLI.it
Bookrepublic
e in tutte le librerie online, sia nel formato cartaceo che nel formato ebook.

Il libro parla di una vita vissuta tra vicende e vicissitudini dagli anni Cinquanta ad oggi. Inoltre parla dell’incontro dell’Autore con Roberto Vecchioni, dell’incontro con Dori Ghezzi per il patrocinio della Fondazione De André su alcuni concerti tributo organizzati e interpretati dal protagonista del libro, dei concerti stessi, di viaggi in moto in solitaria, di emozioni a 360°.

Vedi il trailer qui

Gaetano Rizza – Facebook
Gaetano Rizza – Libri, Narrativa, Musica, Suggestioni
Gaetano Rizza – Twitter

8 risposte a A Roma a prenderci la democrazia

  1. Giovanni Molina scrive:

    Metà ottobre!

  2. Roberta Perazzo ©ℜ℗ (@Diabolikart) scrive:

    Sarebbe l’ora, svegliatevi italiani!!!!

  3. Anna scrive:

    Io penso che si debba organizzare di sabato e poi a turnazione da quel giorno alternarsi per un presidio

  4. Paola scrive:

    di sabato … e d’accordo con Anna con la turnazione.

  5. Alessio scrive:

    partecipo,per il quando non so sono turnista scegliete il giorno ed io confermo

  6. Maria GRAZIA scrive:

    Dovrei andare in ferie dal 26 ottobre, ma deve essere organizzato tra sabato e domenica

  7. Riccardo scrive:

    Quanto prima, più passa il tempo e più sarà difficile, perche gli “stronzi” si stanno organizzando.

    Andrebbe fatto un presidio per ogni Citta davanti alla pretura, e a roma bloccando senato e parlamento.

    Allora si che é forte la cosa.

  8. Pingback: Si starnazza come galline in libera uscita « ictumzone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*