Fornero: “Vieni avanti.. cretina!”


(il video è visualizzabile anche su YouTube)
Circa tremila tra disoccupati e studenti ieri hanno protestato a Napoli contro la Fornero presente nella città per parlare di progetti sull’apprendistato e la precarietà con la collega tedesca.
Lanci di molotov e sassaiole da parte dei manifestanti, con scontri fisici con la polizia che ha utilizzato anche lacrimogeni.
Pare che ci siano una ventina di feriti tra manifestanti e quattro/cinque tra i poliziotti.
Il ministro del lavoro con la sua solita faccia di tolla ha reagito dicendo: “Capisco le proteste e me ne dispiaccio molto. Devo anche dire che sono una persona del dialogo e io mi sono anche offerta di parlare con chi protestava ma mi è stato detto che non erano interessati a incontrarmi.
Non impongo il dialogo quando non è gradito”.
Non è nuova a questo linguaggio.
Non è nuova ad addossare responsabilità ai lavoratori già tartassati dalle sue riforme sulle pensioni e sul lavoro.
Non è nuova a fare la dura contro i poveracci che non sanno come portare a casa la pagnotta quotidiana.
Tra lei e il prefetto di Napoli che aveva redarguito aspramente quel parroco che era andato da lui a parlare di camorra (e che invece non ha mai redarguito allo stesso modo un camorrista) non c’è nessuna differenza; basta mettere loro un distintivo o una divisa e si sentono di poter fare qualsiasi cosa, ma intendiamoci, solo alla povera gente.
E’ vero, Fornero, che non vogliamo nessun dialogo con te.
Come si può dialogare con un’invasata che si crede la Giovanna D’Arco dei nostri giorni e che sta mettendo tutta la sua incapacità contro la società civile?
Parlare con te è perfettamente inutile.
Parlare con te mi fa venire in mente quel famoso sketch del bravissimo Carlo Campanini che si rivolge ad un Walter Chiari col nasone, orecchie e occhiali finti dicendogli: “Vieni avanti, cretino!”
Così con te, Fornero: “Vieni avanti.. cretina!”

IL CRONISTA
Fornero: “Vieni avanti.. cretina!

Gaetano Rizza
autore del romanzo Nato negli anni Cinquanta

Scegli carrello e il formato (cartaceo o ebook):

Oppure anche nei seguenti store online:
laFeltrinelli
LibreriaUniversitaria
Amazon.it
CreateSpace
Mondadori Store
Ibs.it
HOEPLI.it
Bookrepublic
e in tutte le librerie online, sia nel formato cartaceo che nel formato ebook.

Il libro parla di una vita vissuta tra vicende e vicissitudini dagli anni Cinquanta ad oggi. Inoltre parla dell’incontro dell’Autore con Roberto Vecchioni, dell’incontro con Dori Ghezzi per il patrocinio della Fondazione De André su alcuni concerti tributo organizzati e interpretati dal protagonista del libro, dei concerti stessi, di viaggi in moto in solitaria, di emozioni a 360°.

Vedi il trailer qui

Gaetano Rizza – Facebook
Gaetano Rizza – Libri, Narrativa, Musica, Suggestioni
Gaetano Rizza – Twitter

2 risposte a Fornero: “Vieni avanti.. cretina!”

  1. susy scrive:

    più che la cretinaggine potè la presunzione di onnipotenza elevata all’ennesima potenza dando come risultato la più misera delle cretine
    che ha bisogno di distruggere per sentirsi viva e utile fine a se stessa

  2. IL CRONISTA scrive:

    Assolutamente d’accordo con te

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*