Tenetevi i vostri mostri e i vostri Draghi

(Il video è visualizzabile anche su Youtube)
Stamane scopriamo, con neanche tanta sorpresa, che il direttore di Libero, Belpietro, sognerebbe un centro-destra in grado di candidare l’attuale direttore italiano della Bce, Mario Draghi, alla presidenza del consiglio, certo che lo schieramento in grado di candidarlo vincerebbe le elezioni.
Sono sicuro anch’io che lo schieramento in grado di candidarlo vincerebbe le elezioni, perché moltissimi voti convergerebbero lì. Chi perché deluso da Monti vorrebbe comunque affidare il Paese ad un altro super Mario europeo, soddisfatto, se non da Monti, ma dalla politica di sostegno all’euro; chi perché comunque “ha dimostrato di essere in gamba e si presenta bene, certo meglio di Berlusconi” e qui, lasciatemelo dire che a presentarmi meglio di Berlusconi, ci sono buone probabilità che ci riuscirei facilmente anch’io.
Tutti sanno (tra quei pochi che mi conoscono) che pur avendo sostenuto il centro destra per moltissimi anni, col suo leader compreso, quest’ultimo ha sempre ricevuto da me critiche anche aspre per la sua totale incapacità di farsi i cazzi suoi in privato e per la mancanza di atteggiamenti istituzionali.
Con altrettanta sincerità devo dire anche che non vedrei certamente un Grillo alla stessa presidenza del consiglio, perché istrionico anche lui, anche se il suo essere istrionico è giustificato, non in una carica istituzionale che comunque forse riuscirebbe anche ad interpretare meglio di quello che si possa pensare.
Dicevo che l’ipotesi lanciata da Belpietro non mi ha neppure sorpreso granché perché la società è ancora tutta compresa, convintamente, ad assecondare il principio che le decisioni di un Paese debbano essere prese dai potenti, diventati tali anche per i soldi che hanno “maltolto” ai pensionati e alla povera gente tutta.
Sta nella logica delle cose.
Purtroppo siamo ancora molto lontani dal capire che l’uomo è la centralità dell’umanità. L’uomo.. e non i suoi parassiti, non quelli che gli succhiano il sangue arricchendosi alle sue spalle. La società deve essere concepita non sugli egoismi e sulla superiorità di una classe rispetto all’altra, perché l’egoismo che ne consegue è direttamente proporzionale all’arroganza, alle ruberie, alla criminalità.
Ma è difficile far comprendere questo semplicissimo concetto. Evidentemente.
Tenetevi i vostri mostri e i vostri Draghi.

IL CRONISTA
Tenetevi i vostri mostri e i vostri Draghi

Gaetano Rizza
autore del romanzo Nato negli anni Cinquanta

Scegli carrello e il formato (cartaceo o ebook):

Oppure anche nei seguenti store online:
laFeltrinelli
LibreriaUniversitaria
Amazon.it
CreateSpace
Mondadori Store
Ibs.it
HOEPLI.it
Bookrepublic
e in tutte le librerie online, sia nel formato cartaceo che nel formato ebook.

Il libro parla di una vita vissuta tra vicende e vicissitudini dagli anni Cinquanta ad oggi. Inoltre parla dell’incontro dell’Autore con Roberto Vecchioni, dell’incontro con Dori Ghezzi per il patrocinio della Fondazione De André su alcuni concerti tributo organizzati e interpretati dal protagonista del libro, dei concerti stessi, di viaggi in moto in solitaria, di emozioni a 360°.

Vedi il trailer qui

Gaetano Rizza – Facebook
Gaetano Rizza – Libri, Narrativa, Musica, Suggestioni
Gaetano Rizza – Twitter

2 risposte a Tenetevi i vostri mostri e i vostri Draghi

  1. Massimo scrive:

    Anche io sono contrario all’ipotesi Draghi. Ma solo perchè non lo considero di Centro Destra. Tra l’altro fu sottosegretario nei governi comunisti di Prodi (e forse anche di D’alema e Amato). Preferisco e pretendo dal Centro Destra una candidatura fortemente colorata politicamente. Non un abatino che non è nè carne, nè pesce e, soprattutto, di suo non ha neppure un voto, ma si gonfia il petto sempre solo per l’appoggio dei forti.

  2. IL CRONISTA scrive:

    Se invece fosse di centro destra ti andrebbe? Ma allora dovrebbe andarti bene anche Monti.. Che tra l’altro ha fatto quello che Berlusconi non ha fatto solo perché l’opposizione gliel’avrebbe impedito (il discorso vale anche al contrario..)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*