Stupida e vuota talebana

(il video è visualizzabile anche su YouTube)
Ieri in questo articolo avevo accostato, secondo me felicemente, “i totem” abbattuti dalla Fornero ai totem abbattuti dai talebani, e siccome trovo particolarmente azzeccata la similitudine vorrei approfondire l’argomento.
Anni fa, molti si ricorderanno, i talebani dissero di volere abbattere le famose, gigantesche, statue di Buddha di Bamiyan costruite una circa milleottocento anni fa e l’altra circa millecinquecento anni fa, perché considerate dei totem anti-islamici.
Qualcuno mugugnò, io fui tra quelli, ma i governi delle nazioni non fecero niente per impedire quel delitto così particolarmente e prepotentemente odioso.
Anche la gente, tutto sommato, lasciò fare. Infatti non mi ricordo particolari eclatanti manifestazioni contro questa barbara decisione dei talebani. Anzi, credo proprio che non ce ne siano state.
Stessa cosa è avvenuta e sta avvenendo per alcuni diritti dei lavoratori e cittadini tutti che la stupida e vuota talebana Fornero vede come totem da abbattere perché anti-progresso, evidentemente.
Vedasi quindi l’abbattimento da un mese all’altro – e non come già previsto con una certa gradualità – del totem del diritto dei lavoratori di andare in pensione per anzianità, effettuato con il semplice spostamento di qualche anno del traguardo perseguito da una vita; vedasi l’abbattimento del totem dell’art. 18 dello statuto dei lavoratori che ci lascia senza protezione dai licenziamenti volubili degli imprenditori.
Perché evidentemente per la signora ministro e il suo amico a capo del governo i diritti acquisiti impediscono lo sviluppo della società e sono anche, diciamocelo, alquanto fastidiosi. Infatti noi, popolino, non possiamo certo pretendere di avere diritti, certezze e dignità pari – ma neanche lontanamente paragonabili – a quelle, invece, che si tengono ben stretti loro, casta. Perchè la loro visione, neanche poi più tanto nascosta è: loro “signori”, noi “schiavi”.
Bene! Volevo solo ribadire il concetto che chi abbatte totem è un criminale; che siano, questi, i totem dei pellerossa d’America, che siano i totem dei Buddha di Bamiyan, che siano i totem dei pilastri dei diritti e della dignità dei lavoratori.
Per questo, la Fornero e i suoi soci, per me, per noi, sono soltanto degli stupidi e vuoti talebani, troppo pieni di sè per poter possedere anche qualche sia pur infinitesimale contenuto di qualche benchè minimo spessore.

IL CRONISTA
Stupida e vuota talebana

Il libro FILAMENTI E CAMPI di Gaetano Rizza si può acquistare sia presso il circuito FELTRINELLI e IBS (formato tascabile), che presso AMAZON (Prime).

Una risposta a Stupida e vuota talebana

  1. Maria GRAZIA scrive:

    cIAO. NON HO STUDIATO ALLA BOCCONI,NON INSEGNO ALLA BOCCONI,HO UN DIPLOMA DI SEGRETARIA D’AZIENDA E UN ATTESTATO PROFESSIONALE DI OPERATRICE SANITARIA.MA 30 ANNI DI LAVORO NEL SOCIALE MI HANNO INSEGNATO TANTE COSE. SAPREI COME FARE PER FAR GIRARE L’ECONOMIA,E HO UN SEMPLICE CERVELLO DA NON BOCCONIANA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*