Per qualche punto % in più

berlusconi-eastwood
Poco da dire sul popolo bue.
Perché mentre la gente consapevole ormai ha bello che inquadrato il personaggio Berlusconi – anche alla luce dell’ultima sua pagliacciata, quella di dire che aveva suggerito lui al PPE di chiedere a Monti di porsi a capo dei moderati italiani per le prossime elezioni politiche (poi regolarmente sputtanato dallo stesso PPE, come sempre ormai) mentre tutti avevamo capito che aveva dovuto fare buon viso a cattiva sorte – la gente inconsapevole, quella che non sa perché sta al mondo, gli dà un punto percentuale di risalita in più sulle previsioni di voto per ogni sua apparizione televisiva.
Infatti pare che in quattro comparsate nei programmi delle sue televisioni e a porta a porta il Pdl sia risalito di circa quattro punti portandosi così a ridosso del M5S. Da qui la sua richiesta di allontanare di qualche altra settimana la data delle elezioni.
A prescindere dal fatto che pare ispirarsi paro paro al programma del M5S, quindi, demagogo, populista etc – la qualcosa potrebbe farmi anche piacere – la sua credibilità è ormai pari a uno zero spaccato e può andare bene solo per un popolo bue che non ricorda le sue ultime manovre che hanno preceduto l’avvento del governo Monti, che non ricorda le sue performance puttaniere, che non capisce che è pronto a rimangiarsi tutto nel caso Monti decidesse di scendere in campo in prima persona coi moderati, nel qual caso sarebbe pronto a continuare col sostegno all’agenda Monti buttando in aria i suoi buoni propositi.
Quindi, dicevo, poco da dire sul popolo bue e televisivo-grandefratelliano che gli dà un punto percentuale in più per ogni cazzata che dice.

IL CRONISTA
Per qualche punto % in più

Il libro FILAMENTI E CAMPI di Gaetano Rizza si può acquistare sia presso il circuito Ibs e IBS (formato tascabile), che presso AMAZON (Prime).

Anche in formato eBook Kindle

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*