Avvertenze per uso elezioni

elezioni-politici
(Questo articolo si può ascoltare in video su YouTube).
Per poter usufruire del miglior risultato delle elezioni è assolutamente necessario ricordare che:

– Il debito pubblico di duemila miliardi di cui si incolpano gli Italiani non l’hanno accumulato i lavoratori, i pensionati e le madri di famiglia che vivono da sempre di un misero stipendio o pensione se e quando riescono a ottenerli, spesso con lavori precari e/o anche non continuativi.

– Chi ha lavori e stipendi adeguati se ne frega dell’olocausto compiuto dalla riforma delle pensioni della Fornero ai danni dei lavoratori e delle madri di famiglia e vota per Monti che ha fatto pagare lacrime di sangue alle classi meno abbienti, e vota anche per Bersani che ha sostenuto il suo programma ed è andato a rassicurare l’Europa sull’intenzione di proseguire nell’applicazione dell’Agenda Monti.


– Chi ha lavori e stipendi adeguati non li ha perchè è migliore di te, ma solo perchè ha avuto la fortuna di imbroccare la strada lavorativa giusta da subito, spesso aiutato da qualche spintarella più o meno lecita.

– Berlusconi che adesso si dissocia dall’operato di Monti lo ha sostenuto per poter dare la responsabilità a lui di scelte impopolari che, se fosse rimasto al governo, avrebbe tentato di fare anche lui senza riuscirci perchè sarebbe stato ostacolato da tutti gli altri.

– Berlusconi stesso nel Luglio del 2010 aveva già spostato le finestre delle pensioni di punto in bianco lasciando i lavoratori che erano già stati costretti a lasciare il lavoro senza stipendio, nè pensione per un certo periodo. Mentre lui elargiva stipendi e pensioni (coi soldi nostri) a donne di dubbia moralità di sua personale ed esclusiva conoscenza candidandole al parlamento della repubblica o a quelli regionali. Altresì manteneva in appartamenti (coi suoi soldi) una squadra di belle signorine stipendiandole pure per poterle avere a disposizione nelle sue serate all’insegna del “Burlesque”, alcune delle quali pare avessero a loro volta frequentazioni di loschi personaggi anche dediti allo spaccio di stupefacenti.

– Berlusconi oltre a queste belle signorine stipendiate dal rag. Spinelli non si faceva mancare la frequentazione di escort (ai miei tempi le chiamavamo troie) anche della peggior specie, alle quali faceva anche delle improvvisate telefoniche dicendo più o meno: “Cucù! Indovina chi sono? Sono il presidente più amato dagli Italiani!” e queste rispondevano: “Aspetta un minuto ca ti faccio parlari cu mia matri, ca nun ci cridi ca si tu!” (vedi puntata AnnoZero) tanto è vero che poi lo hanno sputtanato come una qualunque merda.

– Nuove liste e listine varie del cdx con nomi anche suggestivi, nonchè patriottici, sono nate con l’autorizzazione e l’approvazione del Capo.

– Fare per fermare il declino, se non ricordo male, a detta di Giannino, alla sua nascita si era messo a disposizione di Monti che invece non l’ha mai contattato.

– Nuove liste e listine del csx corteggiano in modo più o meno nascosto il Pd di Bersani.

– Tutti questi, sia a sinistra che a destra, fanno parte della partitocrazia (mangia pane a tradimento che si sputtana i soldi dei poveracci con prostitute, feste mascherate, e macchinette mangiasoldi) che adesso, dopo gli scandali e con la crescita del Movimento 5 Stelle, dicono voler combattere.

– Rivoluzione civile è capeggiata da un magistrato che non ha dato le dimissioni e continua a fare quello per cui si era già messo in luce: partecipare a comizi e dibattiti politici, con dei suoi precisi nemici. Come magistrato ha avuto accesso a documenti privati di vari politici e ha avuto la possibilità di accedere a documentazioni private e intercettazioni di qualunque cittadino.

– Di Pietro che con Idv è confluito in Riv.Civ. è stato massacrato (dicono anche per conto del Pd) da una trasmissione televisiva che ha svelato alcuni retroscena su certi inciuci tra il partito Idv e un’associazione da lui stesso creata con lo stesso nome: Italia dei valori. Peccato perchè poteva, dopo la scissione dal gruppetto di Donadi che s’è dichiarato apertamente col Pd, rappresentare qualcosa di valido.

– Movimento 5 stelle è il movimento creato da Beppe Grillo e dal chiacchierato Casaleggio (che fino a quando aveva collaborato col blog di Di Pietro [e credo anche con La7] nessuno aveva trovato qualcosa da ridire sul suo conto),
e sono i cittadini stanchi della partitocrazia e della casta, che si rimboccano le maniche per ricostruire un’Italia a misura del cittadino, perchè – e anche io la penso così o, perlomeno, io la penso così – la società deve avere per scopo finale la centralità dell’uomo e non la centralità dei suoi parassiti, e penso che anche il buon Dio della religione l’abbia concepita così, ma anche senza titare in ballo Lui (per gli atei) non può esserci alcun dubbio che debba essere così.
Quindi Grillo? Nessun Messia, nessun Duce.. solo un po’ di istrionismo (tanto) dovuto al suo mestiere, e tanta voglia di mettersi in gioco per cambiare finalmente le cose.
E non credo che chi dopo aver riflettuto su tutta la situazione decide di votare comunque per la solita partitocrazia abbia il diritto di criticare chi sta concretizzando una riscossa del cittadino.

– Ultima cosa: M5S, con tutta la buona volontà, non credo possa essere considerta la soluzione. M5S è la riscossa, è la scossa per poter ripartire.

IL CRONISTA
Avvertenze per l’uso delle elezioni

Gaetano Rizza
autore del romanzo Nato negli anni Cinquanta

Scegli carrello e il formato (cartaceo o ebook):

Oppure anche nei seguenti store online:
laFeltrinelli
LibreriaUniversitaria
Amazon.it
CreateSpace
Mondadori Store
Ibs.it
HOEPLI.it
Bookrepublic
e in tutte le librerie online, sia nel formato cartaceo che nel formato ebook.

Il libro parla di una vita vissuta tra vicende e vicissitudini dagli anni Cinquanta ad oggi. Inoltre parla dell’incontro dell’Autore con Roberto Vecchioni, dell’incontro con Dori Ghezzi per il patrocinio della Fondazione De André su alcuni concerti tributo organizzati e interpretati dal protagonista del libro, dei concerti stessi, di viaggi in moto in solitaria, di emozioni a 360°.

Vedi il trailer qui

Gaetano Rizza – Facebook
Gaetano Rizza – Libri, Narrativa, Musica, Suggestioni
Gaetano Rizza – Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*