Il Papa lascia, Berlusconi no!

benedettosedicesimo
E’ di questi minuti la notizia clamorosa: il Papa Benedetto XVI avrebbe appena annunciato che il prossomo 28 febbraio lascerà il pontificato.
La stampa è impazzita e attende comunicati ufficiali, ma ormai ha parlato anche qualcuno molto vicino a lui. La decisione senbrerebbe essere stata davvero presa.
Se non sbaglio, da quello che sto ascoltando nei notiziari l’ultimo Papa ad aver dato le dimissioni sembrerebbe essere stato Celestino V nel XIII secolo.
La decisione è importante e da adito a svariate ipotesi e significati.
Ma anche se l’argomento è serio, scusatemi, ma mi vengono in mente i titoli di certi film western all’italiana, tipo: “Dio perdona, io no!” etc.. In questo caso titolerei un film: “Il Papa lascia, Berlusconi no!”
Per dire…

IL CRONISTA

Gaetano Rizza
autore del romanzo Nato negli anni Cinquanta

Scegli carrello e il formato (cartaceo o ebook):

Oppure anche nei seguenti store online:
laFeltrinelli
LibreriaUniversitaria
Amazon.it
CreateSpace
Mondadori Store
Ibs.it
HOEPLI.it
Bookrepublic
e in tutte le librerie online, sia nel formato cartaceo che nel formato ebook.

Il libro parla di una vita vissuta tra vicende e vicissitudini dagli anni Cinquanta ad oggi. Inoltre parla dell’incontro dell’Autore con Roberto Vecchioni, dell’incontro con Dori Ghezzi per il patrocinio della Fondazione De André su alcuni concerti tributo organizzati e interpretati dal protagonista del libro, dei concerti stessi, di viaggi in moto in solitaria, di emozioni a 360°.

Vedi il trailer qui

Gaetano Rizza – Facebook
Gaetano Rizza – Libri, Narrativa, Musica, Suggestioni
Gaetano Rizza – Twitter

4 risposte a Il Papa lascia, Berlusconi no!

  1. Gert dal Pozzo scrive:

    Per trovare persone serie in Italia bisogna andare in Vaticano.

  2. IL CRONISTA scrive:

    Dici? Ho ammirato Giovanni Paolo II, e il giorno del suo funerale ero in Piazza San Pietro. Ma sul Vaticano e i suoi intrighi non giurerei sulla serietà.

  3. Massimo scrive:

    Per fortuna ! Almeno il Cavaliere continua a combattere ! 🙂
    Comunque Berlusconi ha dieci anni in meno del Papa e il tuo titolo sarebbe più appropriato così: “Il Papa lascia, Napolitano no”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*