Monti-Fornero criminali di guerra civile

norimberga
(L’articolo si può ascoltare in video su YouTube).
In un Paese che non fosse fatto di persone che si credono troppo civili pur non essendolo (vedi classifiche nazioni su giustizia, sanità, qualità di vita, nelle quali noi figuriamo agli ultimi posti insieme a qualche altro Paese del terzo mondo), le elezioni non le vincerebbero certo i politicanti che sono da sempre lì e che ci hanno ridotto in queste condizioni d’inciviltà, bensì le vincerebbero i cittadini riuniti in una forza nuova.

In un Paese civile, poi, si prenderebbero i mascalzoni che hanno tradito il popolo e li si processerebbe come criminali di guerra, per la guerra civile che ci hanno fatto contro. La guerra che hanno fatto contro la classe più inerme del Paese, mandandola letteralmente al macero con riforme scientemente e selettivamente sadiche.

In un Paese civile il popolo si costituirebbe parte civile in un nuovo processo di Norimberga.

IL CRONISTA
Monti-Fornero criminali di guerra civile

Il libro FILAMENTI E CAMPI di Gaetano Rizza si può acquistare sia presso il circuito Ibs e IBS (formato tascabile), che presso AMAZON (Prime).

Anche in formato eBook Kindle

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*