Monti-Fornero criminali di guerra civile

norimberga
(L’articolo si può ascoltare in video su YouTube).
In un Paese che non fosse fatto di persone che si credono troppo civili pur non essendolo (vedi classifiche nazioni su giustizia, sanità, qualità di vita, nelle quali noi figuriamo agli ultimi posti insieme a qualche altro Paese del terzo mondo), le elezioni non le vincerebbero certo i politicanti che sono da sempre lì e che ci hanno ridotto in queste condizioni d’inciviltà, bensì le vincerebbero i cittadini riuniti in una forza nuova.

In un Paese civile, poi, si prenderebbero i mascalzoni che hanno tradito il popolo e li si processerebbe come criminali di guerra, per la guerra civile che ci hanno fatto contro. La guerra che hanno fatto contro la classe più inerme del Paese, mandandola letteralmente al macero con riforme scientemente e selettivamente sadiche.

In un Paese civile il popolo si costituirebbe parte civile in un nuovo processo di Norimberga.

IL CRONISTA
Monti-Fornero criminali di guerra civile

Gaetano Rizza
autore del romanzo Nato negli anni Cinquanta

Scegli carrello e il formato (cartaceo o ebook):

Oppure anche nei seguenti store online:
laFeltrinelli
LibreriaUniversitaria
Amazon.it
CreateSpace
Mondadori Store
Ibs.it
HOEPLI.it
Bookrepublic
e in tutte le librerie online, sia nel formato cartaceo che nel formato ebook.

Il libro parla di una vita vissuta tra vicende e vicissitudini dagli anni Cinquanta ad oggi. Inoltre parla dell’incontro dell’Autore con Roberto Vecchioni, dell’incontro con Dori Ghezzi per il patrocinio della Fondazione De André su alcuni concerti tributo organizzati e interpretati dal protagonista del libro, dei concerti stessi, di viaggi in moto in solitaria, di emozioni a 360°.

Vedi il trailer qui

Gaetano Rizza – Facebook
Gaetano Rizza – Libri, Narrativa, Musica, Suggestioni
Gaetano Rizza – Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*