Forse sono un personaggio mitologico

nuovisanti
(L’articolo si può ascoltare su Youtube)
Chissà! Forse sono un personaggio mitologico non ancora entrato nel ciclo dei miti, forse sono solo uno dei mie sogni.
Un po’ artista incompiuto, un po’ poeta incompiuto, un po’ scrittore incompiuto, un po’ troppe cose… tutte incompiute.
Come sono stato un artigiano, un commerciante, un dipendente… sempre incompiuto.
Il mio estratto conto dei contributi dell’Inps sembra Bagdad subito dopo l’attacco degli Usa.

Ho fatto cose incredibili, ho fatto viaggi incredibili (qui e qui), sono stato una brava persona, credo, e anche un bastardo incredibile con i bastardi.

E ancora: sono stato politicamente di destra fino allo spartiacque della crisi avendo la presunzione di poter pensare solo a certi principi etici, d’altronde poi calpestati da un centro-destra da operetta di quarta categoria.
Ho iniziato a scrivere un libro difendendo a spada tratta i miei principi e il centro destra col suo leader – che avrebbero dovuto sostenerli – contro una sinistra falsa coi suoi elettori e mistificatrice coi suoi nemici, perché quando c’è una caccia alle streghe io sto dalla parte delle streghe.
Ho finito il libro in piena crisi mondiale, europea e soprattutto italiana, e mi ero accorto nel frattempo che non era più ora di parlare del sesso degli angeli, ma bisognava piuttosto tirarsi su le maniche e iniziare a lottare per gli ultimi e i dimenticati anche da Dio, quindi non potevo lottare con la sinistra DOC, dovevo farlo oltre quella sinistra.

Ciononostante sono riuscito ad arrivare a un primo traguardo della mia età, conservando integra la mia dignità, e mi è sembrata una grazia ricevuta pur essendo tutt’altro che un regalo, ma essendo, piuttosto, una grande ed infinita corsa ad ostacoli nella quale mi si spostava man mano il traguardo, via via che cominciavo ad intravvederlo.

Forse sono davvero un personaggio mitologico, forse sono solo uno dei miei sogni, o forse sono soltanto uno dei miliardi di uomini e donne che popolano il mondo… eroi mitici.

IL CRONISTA
Forse sono un personaggio mitologico

Gaetano Rizza
autore del romanzo Nato negli anni Cinquanta

Scegli carrello e il formato (cartaceo o ebook):

Oppure anche nei seguenti store online:
laFeltrinelli
LibreriaUniversitaria
Amazon.it
CreateSpace
Mondadori Store
Ibs.it
HOEPLI.it
Bookrepublic
e in tutte le librerie online, sia nel formato cartaceo che nel formato ebook.

Il libro parla di una vita vissuta tra vicende e vicissitudini dagli anni Cinquanta ad oggi. Inoltre parla dell’incontro dell’Autore con Roberto Vecchioni, dell’incontro con Dori Ghezzi per il patrocinio della Fondazione De André su alcuni concerti tributo organizzati e interpretati dal protagonista del libro, dei concerti stessi, di viaggi in moto in solitaria, di emozioni a 360°.

Vedi il trailer qui

Gaetano Rizza – Facebook
Gaetano Rizza – Libri, Narrativa, Musica, Suggestioni
Gaetano Rizza – Twitter

6 risposte a Forse sono un personaggio mitologico

  1. Gert dal Pozzo scrive:

    Siamo sul gasatuccio andante o sbaglio?

    Comunque va bene così.
    Quando avrai riassorbito la sbornia ricordati che il Signore ti ha creato con un unico scopo: parlare male della Fornero. E’ un compito alto e nobile, onoralo quotidianamente.

  2. IL CRONISTA scrive:

    Oggi è un giorno particolare, amico mio.. e t’ho messaggiato il motivo ;-))

  3. marmando scrive:

    Il libro mi incuriosisce, intanto mi salvo il link
    😉

  4. IL CRONISTA scrive:

    Ottimo, e acquistalo pure, c’è anche un versione eBook 😉 Inizia in un modo e finisce in un altro ;-))

  5. Josh scrive:

    interessante profilo, complimenti!

    mi va bene tutto!:-)
    basta che non mi diventi così, come il grillino che dice che i vaccini fanno diventare gay e che per mantenersi sani bisogna bere la propria urina tutti i giorni per tutta la vita:

    http://www.vice.com/it/read/intervista-movimento-5-stelle-gian-paolo-vanoli

  6. IL CRONISTA scrive:

    Certo che ne avete di tempo e di pazienza per andare a trovare certi sconosciuti strambi che hanno votato il M5S che è appena nato . Al contrario io posso farti dei nomi anche molto illustri di gente completamente inetta che ha fottuto soldi a te, a me, ai ns pensionati etc, per meriti tutt’ora sconosciuti ai più fuorché a Berlusconi, ad esempio, ma ce n’è un’infinità: Razzi, Scilipoti, Trota, Minetti, Polverini, Formigoni, Lusi, Belsito, er Batman etc, etc, etc, etc, etc, etc, etc, etc..
    Ma fa più intellettuale – anzi, no, intellettuale proprio no – fa più figo (?) criticare un movimento che si sta dando da fare, con tutte le difficoltà dovute all’inesperienza, certo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*