Sii contro, dalla parte dei deboli, e la tua Rivoluzione non sarà mai sbagliata

revolution1
(L’articolo si può ascoltare su YouTube).
L’importante è essere contro questa classe politica che altro non è che una classe di parassiti che si è dimostrata saper succhiare solo il sangue dei cittadini per mantenere sprechi e privilegi ai porci a costo di letteralmente sacrificare la dignità e la vita degli appartenenti alle classi meno abbienti, fottendosene di tutto il resto compreso lo scivolamento del Paese via via verso gli ultimi posti nelle classifiche di civiltà mondiali, a dispetto della storia, certamente non recente, italiana.

L’importante è essere contro i media ruffiani che hanno agevolato questa discesa vertiginosa del Paese per favorire campanilisticamente i padroni di questo o di quel vapore per poter avere i propri benefit che li hanno illusi di essere come i loro padroni, ed essendone in realtà solo i lacchè.

L’importante è lottare sempre nel momento in cui ci si rende conto di tutto ciò, e non abbassare mai la testa, nè la guardia.

La Rivoluzione deve essere dentro ognuno di noi, che questa sia targata in un modo o in un altro, deve tenere conto che è il cittadino ad essere al centro dell’interesse della società e non i suoi parassiti.
Ci saranno rivoluzioni sbagliate, rivoluzioni incompiute, l’importante sarà che ognuno ci abbia messo del proprio per non stare dalla parte dei lacchè e per stare invece dalla parte degli ultimi e dei dimenticati.

Sii contro, ma dalla parte dei deboli, ma solo se lo fai sinceramente, e la tua rivoluzione non sarà mai sbagliata.

IL CRONISTA
Sii contro, dalla parte dei deboli, e la tua Rivoluzione non sarà mai sbagliata

Il libro FILAMENTI E CAMPI di Gaetano Rizza si può acquistare sia presso il circuito Ibs e IBS (formato tascabile), che presso AMAZON (Prime).

Anche in formato eBook Kindle

2 risposte a Sii contro, dalla parte dei deboli, e la tua Rivoluzione non sarà mai sbagliata

  1. genesi999 scrive:

    il potere non è per tutti..oggi è usato malissimo da uomini malvagi

  2. Maria GRAZIA scrive:

    La rivoluzione di ki non arriva a fine mese,di piccoli imprenditori ke si suicidano,di quel 8% di nuovi poveri,silenzio.Forza svegliamoci,contro quel potere o strapotere,di politici,di giudici ke mandano in galera,chi ruba per fame.Lasciando in giro,stupratori,politici ladri, grossi industriali ke mandano in bancarotta le loro ditte,e grossi banchieri…Sveglia ITALIA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*