Ringraziate la Croce Rossa a 5 Stelle, fessacchiotti!

crocerossa-5stelle
(L’Articolo si può ascoltare su youTube).
Il gesto di uno squilibrato è servito a scatenare tutti gli avvoltoi dell’inciucio Pd – Pdl. Infatti quel disoccupato di Predosa (AL) originario della Calabria, separato dalla moglie e, pare, col vizio del video poker, che è andato a Roma con l’idea di sparare a qualche politico e non riuscendo a portare a termine il piano disperato ha ripiegato sullo sparare a due poveri cristi di carabinieri, invece di fare il gioco dei poveri cittadini onesti fa lo sporco gioco di quelli dell’inciucio e dei loro tromboni giornalisti che non vedevano l’ora che accadesse qualcosa del genere per gridare il solito “al lupo, al lupo” nei confronti dei cittadini solamente incazzati, ma non ancora così tanto, pare, da veramente cominciare a spaccare qualche cosa o qualche culo.
E le spese le fanno pagare al M5S che è invece un movimento che nonostante tutta l’apparenza si sta dimostrando, nei fatti, soltanto un movimento nè carne nè pesce, nel senso che non è nè una riunione di parrocchiani, nè tantomeno le Brigate Rosse. Di rosso ha solo la croce rossa in quanto è servito a raccogliere una buona parte di cittadini incazzati per tutti i soprusi che le Caste continuano a far loro subire, e nello stesso tempo li tiene congelati in attesa di chissà quali strategie vincenti.
Ringraziate, Casta degli inciuci, la Croce Rossa a 5 Stelle che vi sta salvando il culo dalla gente incazzata, invece di svegliare il can che dorme. Perché se mai si dovesse svegliare il cane, sarebbero davvero pietanzine amare (cazzi acidi) per tutti!
Fessacchiotti!

IL CRONISTA
Ringraziate la Croce Rossa a 5 Stelle, fessacchiotti!

Il libro FILAMENTI E CAMPI di Gaetano Rizza si può acquistare sia presso il circuito FELTRINELLI e IBS (formato tascabile), che presso AMAZON (Prime).

2 risposte a Ringraziate la Croce Rossa a 5 Stelle, fessacchiotti!

  1. Massimo scrive:

    Di rosso c’è molto di più tra i grillini, tu sei una mosca … nera in un oceano rosso. 🙂

  2. IL CRONISTA scrive:

    ahah Massimo 🙂 Io ho abbandonato gli steccati dei colori politici per un unico steccato degno di esistere fino a questo punto: quello che separa il cittadino comune dal cittadino castaiolo. Non voglio più che il secondo mangi sulle spalle del primo per furberie o attitudini 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*