Becchi, l’ennesima epurazione del M5S ?

prof-becchi
(L’articolo si può ascoltare su YouTube).
Ora, diGiamocelo.. che vengano espulsi i Favia, le Sarti, i Mastrangeli, che pur di apparire in prima persona in Tv farebbero qualsiasi cosa non rispettando gli impegni sottoscritti di propria spontanea volontà col M5S, lo considero giusto, ma che si comincino ad epurare anche gli elettori/sostenitori mi sembra francamente troppo.
E’ quello che è successo al Prof. Becchi (professore ordinario di Filosofia del Diritto presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Genova – che ho avuto il piacere di conoscere) che da anni è un accanito sostenitore del M5S e convinto sostenitore di Beppe Grillo.

Il M5S ha pensato di prendere le distanze dal professore a causa di alcune sue dichiarazioni alla trasmissione La zanzara, sulla situazione politica italiana, nelle quali diceva , badate bene, sottolineando con le parole “sto scherzando” (la Zanzara infatti è una trasmissione nella quale si cazzeggia un po’, e non certo da parte degli ospiti che devono districarsi a rispondere tra la malizia congenita del conduttore e il politically correct), che a causa di alcune situazioni create dalla partitocrazia non sarebbe così strano poi che la gente cominci a prendere i fucili (vado a memoria).

Ora, non voglio entrare nel merito della frase e giudicare se opportuna o no, ma non l’avesse mai detto! Apriti cielo! I parlamentari del M5S hanno dovuto far sapere immediatamente che il prof. Becchi non parla a nome del Movimento, che non è l’ideologo del Movimento etc etc etc, facendo pubblicare anche un post nel blog di Grillo per ratificare, a scanso di equivoci, la loro posizione.

Benissimo! Se non fosse che il prof. Becchi ha sempre tenuto a precisare, fino quasi alla pedanteria, di non parlare mai a nome del M5S, nè di essere l’ideologo del Movimento (anche se il nome del prof. è stato ampiamente utilizzato nel blog di Beppe Grillo, anche con la pubblicazione di alcuni suoi articoli).

Ora, la questione è questa: una volta che uno voti il M5S e che pure lo voglia sostenere tra i propri conoscenti o anche in un blog, come posso fare io… deve aver paura di incorrere nella censura alla puttanesca (nel senso di casereccia) del M5S o da Beppe Grillo stesso che perentoriamente e prontamente emana dei comunicati di sputtanamento contro il fedifrago?.

Spero proprio di no, caro Grillo e cari grillini, perché ricordatevi sempre, vi abbiamo votato in molti milioni non perchè ci piacciano i vostri sistemi alla puttanesca (sempre nel senso di caserecci), ma perché, come noi, siete contro la partitocrazia che vive alle spalle dei comuni cittadini.

Non avete inventato niente, siete, col nostro aiuto, solo riusciti a mettere su un movimento alquanto arraffazzonato. Ma meglio questo che niente.

IL CRONISTA
Becchi, l’ennesima epurazione del M5S

Il libro FILAMENTI E CAMPI di Gaetano Rizza si può acquistare sia presso il circuito Ibs e IBS (formato tascabile), che presso AMAZON (Prime).

Anche in formato eBook Kindle

2 risposte a Becchi, l’ennesima epurazione del M5S ?

  1. Mezzelfo scrive:

    I giornali di regime hanno la malaugurata abitudine a tirare l’acqua al mulino dei potenti basta vedere come la repubblica ha trattato le stesse esternazioni dette da Bossi, nel 2007:
    http://www.repubblica.it/2007/08/sezioni/politica/bossi-milano-capitale/bossi-26ago/bossi-26ago.html
    Lo stesso Gasparri (quello del dito alzato) Minimizzava, ciò che oggi condanna.
    Ma noi italiani siamo abituati al due pesi e due misure, e non faremo niente finchè avremo la pancia piena.

  2. IL CRONISTA scrive:

    ma chi ce l’ha la pancia piena, oggi, a parte la casta e i suoi servi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*