Piddini sfigati e pidiellini terminali non hanno capito.

soldipubblici1Piddini sfigati e pidiellini terminali non hanno capito che il comportamento dei partiti durante la crisi economica ha stravolto tutto. Non hanno capito che non è, questa, l’ora – non lo è più – di scornarsi sol perchè si era di destra o di sinistra. Non hanno capito che al di là delle maschere da destra o da sinistra l’unico interesse dei politici è quello di riempirsi le tasche. Non hanno capito che in Italia non esiste una destra che si rispetti, che non si può rispettare una destra da operetta; come non esiste altrettanto una sinistra che si rispetti, perché tragicomica nelle sue contraddizioni interessate.

Non hanno capito che continuando a sostenere la loro linea politica di sempre – come se niente fosse stato, come se il Pd e il Pdl non avessero consentito al governo Monti di governare per fare quello che loro non hanno avuto il coraggio di fare perché altrimenti lo avrebbero fatto da soli tradendo i cittadini, i lavoratori, le madri di famiglia – dimostrano di essere solamente dei faziosi. E ti offendono solo perché tu, che sei stato tradito dal tuo ex partito, non ci stai più. Come se loro non fossero stati traditi, a destra e a sinistra.

Gente così si merita di rimanere sotto il giogo dei parassiti che vivono alle loro spalle, approfittando della loro stupidità e della perenne posizione a 90°.

Schifo! Puak!

IL CRONISTA

Piddini sfigati e pidiellini terminali non hanno capito

Gaetano Rizza
autore del romanzo Nato negli anni Cinquanta

Scegli carrello e il formato (cartaceo o ebook):

Oppure anche nei seguenti store online:
laFeltrinelli
LibreriaUniversitaria
Amazon.it
CreateSpace
Mondadori Store
Ibs.it
HOEPLI.it
Bookrepublic
e in tutte le librerie online, sia nel formato cartaceo che nel formato ebook.

Il libro parla di una vita vissuta tra vicende e vicissitudini dagli anni Cinquanta ad oggi. Inoltre parla dell’incontro dell’Autore con Roberto Vecchioni, dell’incontro con Dori Ghezzi per il patrocinio della Fondazione De André su alcuni concerti tributo organizzati e interpretati dal protagonista del libro, dei concerti stessi, di viaggi in moto in solitaria, di emozioni a 360°.

Vedi il trailer qui

Gaetano Rizza – Facebook
Gaetano Rizza – Libri, Narrativa, Musica, Suggestioni
Gaetano Rizza – Twitter

2 risposte a Piddini sfigati e pidiellini terminali non hanno capito.

  1. Gert dal Pozzo scrive:

    Fa piacere constatare che sei rientrato dalle ferie bello tranquillo e rilassato.

    Bentornato!

  2. IL CRONISTA scrive:

    Vero ne? Trasudo serenità da tutti i pori, compresi quelli indicibili…
    Ciao Gert 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


*