Concordia riportata in asse verticale

schettinoLa buona notizia di oggi è che la Costa Concordia è stata riportata al suo asse naturale, quello verticale, grazie a un piano voluto dalla compagnia armatrice che poi s’è anche data da fare per cercare una ditta che avesse le caratteristiche per poterlo realizzare, che è stata individuata in una ditta americana. Alla fine, con un’altra ditta italiana che è stata messa su, appunto, per la realizzazione del piano di raddrizzamento della nave, si è iniziata l’opera dal sapore davinciano di applicazione di gabbie, pesi, contrappesi e cavi. Il responsabile del progetto, l’italiano ing. Porcellacchia, stamane, in conferenza stampa ha dichiarato che la parte ingegneristica è stata tutta italiana, aggiungendo sottovoce “quasi tutta”. Comunque, sicuramente, in questa occasione, l’Italia si è meritata le prime pagine di tutti i media mondiali per qualcosa di positivo.

E c’è da dire che se la Concordia adesso è nella sua posizione naturale, sull’asse verticale, non è certo grazie al suo ex comandante, il famigerato viveur Schettino, dedito, ai tempi del suo comando, più a fare la bella vita nei ristoranti della nave e in quelli della Costa Azzurra in compagnia di belle signore e signorine bionde. Che, quella famosa sera, si può facilmente immaginare abbia detto alla sua bella compagnia, facendo ancora un brindisi: “Vado a fare un attimo un inchino al Giglio e  torno subito, aspettatemi!”. Ma era troppo tardi.. si era alzato troppo tardi da quella bella tavola imbandita di buoni cibi, champagne, e belle signorine.

IL CRONISTA

Concordia riportata in asse verticale

Gaetano Rizza
autore del romanzo Nato negli anni Cinquanta

Scegli carrello e il formato (cartaceo o ebook):

Oppure anche nei seguenti store online:
laFeltrinelli
LibreriaUniversitaria
Amazon.it
CreateSpace
Mondadori Store
Ibs.it
HOEPLI.it
Bookrepublic
e in tutte le librerie online, sia nel formato cartaceo che nel formato ebook.

Il libro parla di una vita vissuta tra vicende e vicissitudini dagli anni Cinquanta ad oggi. Inoltre parla dell’incontro dell’Autore con Roberto Vecchioni, dell’incontro con Dori Ghezzi per il patrocinio della Fondazione De André su alcuni concerti tributo organizzati e interpretati dal protagonista del libro, dei concerti stessi, di viaggi in moto in solitaria, di emozioni a 360°.

Vedi il trailer qui

Gaetano Rizza – Facebook
Gaetano Rizza – Libri, Narrativa, Musica, Suggestioni
Gaetano Rizza – Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


*