Pierrot Ferdinando Casini e i sassolini di Monti

pierrot-casini(L’articolo si può ascoltare su YouTube)

L’ex presidente del consiglio non voluto dagli Italiani, come il più perfetto sprovveduto di questa terra e inoltre come la più perfetta comare zitella velenosa ha deciso di togliersi tutti i sassolini dalle scarpe. E’ partito a raffica con dichiarazioni al fulmicotone nei confronti di quell’essere inutile di Pierrot Ferdinando Casini, aggiungendo, per sovrappeso, altrettante dichiarazioni nei confronti di Mauro. Bene! Che si sia reso conto di avere fatto male ad imbarcarsi nella sua Scelta Civica portandosi dietro un Casini può fare anche piacere, ma che se ne sia reso conto solo a cose fatte lascia qualche dubbio più che legittimo su quanto la possa sapere lunga il tipo.

Il fatto è che non si può credere che non sapesse già da allora, come tutti noi cittadini, che il Pierrot Ferdinando Casini è “uno specialista in slalom” e che quindi pensa esclusivamente in modo opportunistico fregandosene altamente di cosa sia meglio per i cittadini, scegliendo una volta la curva a sx e l’altra la curva a dx, quando non è possibile continuare a tenere il piede in due scarpe che, in effetti, è la sua miglior vocazione perché è quella che gli permette di fare il famoso ago della bilancia, copiando in questo il Psi del buon Bettino.

Il fatto è anche che non si può credere che non sapesse che, sempre il Pierrot, ormai è più che inviso ai cittadini Italiani che hanno capito già da un pezzo che il suo mestiere è campare di Casta, non importa come. Quindi il rinfacciargli che se non se lo fosse imbarcato nel suo partito questo avrebbe preso più voti è addirittura demenziale oltre che infantile.

Confessa, piuttosto, Caro Monti, che sei una “leggera” come tutti i tuoi colleghi che adesso ripudi e ci hai provato, forte di un presunto (molto presunto) tuo consenso popolare personale che poteva alloggiare solo nella tua mente malata e nella mente malata di chi ti ha glorificato all’inizio, per poi mandarti affambrodo quando ha riconosciuto che non avrebbe potuto continuare a sostenerti, e che alloggia ancora in qualche cittadino sprovveduto sedicente responsabile alla faccia di tutte le persone danneggiate da te e dalla tua consuocera Fornero delle lacrime.

E comunque rassegnati, anche senza Casini (che lì per lì ti è convenuto imbarcare) avresti fatto poca strada perché per me, per noi, sei, e sei sempre stato, una persona indecente che ha voluto fare, consapevolmente, il nazista contro i lavoratori italiani, in compagnia dei rappresentanti della Casta intera: i tuoi ministri, Berlusconi, Bersani, Casini, Fini.

Peste vi colga!

IL CRONISTA

Gaetano Rizza
autore del romanzo Nato negli anni Cinquanta

Scegli carrello e il formato (cartaceo o ebook):

Oppure anche nei seguenti store online:
laFeltrinelli
LibreriaUniversitaria
Amazon.it
CreateSpace
Mondadori Store
Ibs.it
HOEPLI.it
Bookrepublic
e in tutte le librerie online, sia nel formato cartaceo che nel formato ebook.

Il libro parla di una vita vissuta tra vicende e vicissitudini dagli anni Cinquanta ad oggi. Inoltre parla dell’incontro dell’Autore con Roberto Vecchioni, dell’incontro con Dori Ghezzi per il patrocinio della Fondazione De André su alcuni concerti tributo organizzati e interpretati dal protagonista del libro, dei concerti stessi, di viaggi in moto in solitaria, di emozioni a 360°.

Vedi il trailer qui

Gaetano Rizza – Facebook
Gaetano Rizza – Libri, Narrativa, Musica, Suggestioni
Gaetano Rizza – Twitter

2 risposte a Pierrot Ferdinando Casini e i sassolini di Monti

  1. Gert dal Pozzo scrive:

    Ben detto!

    Comunque io preferivo Monti a Letta: per lo meno andavano ad inciuciare nei corridoi sotterranei, avevano più senso del pudore.
    Questi invece si sono fusi, hanno formato un unico partito e di inciucio non ha più neanche senso parlare. L’avevo detto io, va sempre peggio.

  2. IL CRONISTA scrive:

    Preferire una cosa piuttosto che l’altra ha poco senso quando comunque sempre di cacca si tratta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*