Partito Comunista dei lavoratori: “NON AVRAI ALTRA RIVOLUZIONE ALL’INFUORI DI ME!”

 

pclVi invito a leggere il post “TRANVIERI O FORCONI RIVOLUZIONE O REAZIONE” dal sito del PCL. In quel post si capisce come l’autoreferenzialità di certa sinistra italiana sia addirittura vanesia oltre che fine solamente a se stessa.

Non tutte le argomentazioni del post sono campate in aria, lo riconosco, in quanto probabilmente è pur vero che nelle rivolte di questi giorni ci si è immischiata così tanta gente che il rischio d’infiltrazioni e relative strumentalizzazioni da parte di qualche personaggio poco trasparente esista. Non possiamo non denunciare la mancanza di stile e d’intelligenza, nonché la cafoneria del personaggio aspirante capopopolo che si presenta alla manifestazione con la Jaguar, anche se un vecchio rottame del valore di circa 2000 €. Perché dare motivi di gossip ai vari Tg3 di cui è piena la RaiSet? Appunto per mancanza di stile, d’intelligenza e per cafoneria bell’e buona.

Campata in aria, da parte del post, invece, è certamente la pretesa che l’antifona di cui è pregno – “NON AVRAI ALTRA RIVOLUZIONE ALL’INFUORI DI ME!” perché gli altri sono tutti fascisti – possa essere bevuta dai cittadini che si sono rotti le scatole di aspettare che qualcuno faccia qualcosa di sinistra. Perché si potrebbe benissimo rispondere “CAMPA CAVALLO CHE L’ERBA CRESCE”, e i cittadini nel frattempo continuano bellamente a prendersela in quel posto, aspettando che l’erba cresca.

Mi dispiace per Marco Ferrando (che non so se sia sempre il segretario del Pcl) che ammiro per i suoi discorsi che secondo me hanno la caratteristica unica di apparire lucidamente utopici e super-realistici allo stesso tempo.

IL CRONISTA

Comunista dei lavoratori: “NON AVRAI ALTRA RIVOLUZIONE ALL’INFUORI DI ME!”

Il libro FILAMENTI E CAMPI di Gaetano Rizza si può acquistare sia presso il circuito Ibs e IBS (formato tascabile), che presso AMAZON (Prime).

Anche in formato eBook Kindle

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*