M5S, perché prestare fianco a mistificatori?

sabina-guzzanti

Perché prestare il fianco a mistificatori? Gìà i piddini e i pidiellini associati mistificano la realtà accusando i 5S di sessismo per qualsiasi contestazione che fanno, quando non ricordo che nessuno sia mai stato accusato dello stesso sessismo quando certe accuse sono state rivolte alla Carfagna o alla Minetti o quando deputati/deputate del Pd hanno detto qualsiasi cosa contro Berlusconi, sessista e non – forse il sessismo si può utilizzare solo contro le donne e contro gli uomini no? Che poi qui c’è da dire che adesso il Pdl (tutto) usa stesse mistificazioni che ha sempre rimproverato al Pd quando le rivolgeva a lui e che contro il M5S invece pare che vadano bene.

Quindi già mistificano perché è l’unica politica che sono in grado di fare, da sempre, ma addirittura prestare il fianco andando a dire in parlamento “pompinare” alle deputate del Pd è un po’ andarsela a cercare per passare dalla parte del torto. Infatti i 5S si ricordino che loro non sono una Sabina Guzzanti che può dare pubblicamente della “pompinara” alla Carfagna (col plauso delle deputate piddine o comunque senza nessuna censura da parte loro) ed essere per questo un idolo della sinistra italiana, da Fabio Fazio a Michele Santoro compresi. Se la stessa parola la dice un 5S deve essere crocifisso, non solo lui, ma tutto il Movimento. Questa è l’Italia dei politici che l’hanno portata allo sfacelo politico, economico e culturale.

Poi, Beppe, anche tu, trattieniti da scrivere certe goliardate tipo “Cosa fareste in macchina con la Boldrini?” La Boldrini ha fatto malissimo a utilizzare la tagliola per poter approvare il decreto Bankitalia e lo sappiamo.. e voi avete fatto bene a reagire, l’avrei naturalmente fatto anch’io, come del resto ho fatto con i mezzi che mi sono concessi, ma io – per quanto possa odiarla – non arrivo a istigare allo stupro della Boldrini, almeno non sul blog e non da capopopolo.

Una goliardata? Ebbene, evitacele! La maggior parte di chi vota M5S è gente seria, non dimenticarlo mai!

IL CRONISTA

M5S, perché prestare fianco a mistificatori?

Gaetano Rizza
autore del romanzo Nato negli anni Cinquanta

Scegli carrello e il formato (cartaceo o ebook):

Oppure anche nei seguenti store online:
laFeltrinelli
LibreriaUniversitaria
Amazon.it
CreateSpace
Mondadori Store
Ibs.it
HOEPLI.it
Bookrepublic
e in tutte le librerie online, sia nel formato cartaceo che nel formato ebook.

Il libro parla di una vita vissuta tra vicende e vicissitudini dagli anni Cinquanta ad oggi. Inoltre parla dell’incontro dell’Autore con Roberto Vecchioni, dell’incontro con Dori Ghezzi per il patrocinio della Fondazione De André su alcuni concerti tributo organizzati e interpretati dal protagonista del libro, dei concerti stessi, di viaggi in moto in solitaria, di emozioni a 360°.

Vedi il trailer qui

Gaetano Rizza – Facebook
Gaetano Rizza – Libri, Narrativa, Musica, Suggestioni
Gaetano Rizza – Twitter

5 risposte a M5S, perché prestare fianco a mistificatori?

  1. index scrive:

    Questo aricolo e’ ributtante le offese fanno schifo sempre a prescindere da chi le pronuncia e se voleva essere una pezza a quanto sta accadendo ninvece non fa che dimostrare quanto basso sia il pensiero di chi partecipa al movimento

  2. Gert dal Pozzo scrive:

    E’ vero che Grillo dovrebbe evitare di fare il comico quando non è in forma e non fa ridere nessuno, ma è altrettanto vero che il Sistema sta reagendo con l’uso eccessivo della forza.
    E’ in corso una campagna mediatica che al confronto il metodo Boffo è roba da principianti. Hanno paura!

    p.s.: ma andiamo,secondo te le signore del PD per farsi eleggere non hanno mai fatto qualche pompa a chi le doveva sponsorizzare?
    http://www.liberoquotidiano.it/news/roma/1251124/Roma–il-potere-degli-sms–Michela-Di-Biase–compagna-di-Franceschini–eletta-al-Campidoglio.html

  3. IL CRONISTA scrive:

    Gert, mi sembra strano che la maggior parte dei 5S abbia lasciato correre la sparate di Grillo e poi di Messora. Invece certe cose, magari le possiamo dire noi, ma non un “capopopolo” perché è logico che scatena reazioni incontrollate da una parte e dall’alltra

  4. Gert dal Pozzo scrive:

    Già, ma le sparate di Grillo sono da considerarsi le sparate del comico che in quel momento non è ispirato, niente a che fare con la politica.

    Le sparate di Missora sono le sparate di un blogger che, secondo me, in questo momento è sovrastimato. Tranquillo, tu sei meglio.

  5. IL CRONISTA scrive:

    Se Messora cade nelle battute triviali controproducenti,in effetti sì! E’ sovrastimato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


*