Daniza, la mamma orsa

daniza

(Video Youtube)

Siamo stati criticati dalla gente più pratica di noi, dalla gente di mondo; dalla gente che pensa che ci sia ben altro da preoccuparsi al mondo che non l’uccisione di un orso.  In fondo di animali ne vengono uccisi a migliaia ogni giorno, nella stagione di caccia e non. E’ vero, ce n’è roba importante per cui preoccuparsi, a cominciare da chi non sa come sbarcare il lunario e quelli che tagliano le teste. Cosa volete che sia la morte di un animale a cui abbiamo tolto anche il suo habitat naturale per poterci andare noi a raccogliere i funghi, a fare le scampagnate?

Cosa importa se poi questo orso l’avevamo messo noi lì, presi da una specie di rimorso nei confronti delle specie che stiamo sterminando?

Ce l’abbiamo messo noi lì, appunto; per questo possiamo anche toglierlo da lì, come ce l’abbiamo messo. Vabbè, dite che si poteva fare più attenzione e non ammazzarlo? Ma cosa volete che sia, è pur sempre un animale. Cosa? Dite che era una mamma che stava accudendo i suoi cuccioli? Mamma, su, non esageriamo… era un animale con la cucciolata. I cuccioli non se la caveranno senza la mamma? Ma sì! Tira a campa’.

Ma che pianeta di egoisti è quel pianeta che non rispetta la vita degli animali, che sono i veri e unici guardiani della terra, gli unici senza secondi fini?

Il libro FILAMENTI E CAMPI di Gaetano Rizza si può acquistare sia presso il circuito FELTRINELLI e IBS (formato tascabile), che presso AMAZON (Prime).

2 risposte a Daniza, la mamma orsa

  1. Massimo scrive:

    Beh, quando vado in montagna desidero girare per i sentieri tranquillamente, senza il rischio di trovarmi un’orsa che comprende male la mia presenza e mi aggredisce. Per quanto facciano tristezza e tenerezza i cuccioli, di ogni specie, tra l’Uomo e gli animali, scelgo l’Uomo.

  2. IL CRONISTA scrive:

    Comprende male la tua presenza??? Gli orsi comprendono con i mezzi che la natura ha dato loro. Ma la scelta non era se uccidere l’orsa o il cercatore di funghi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*