Il Sinodo dei vescovi sulle famiglie gay

la-famiglia-è-una-cellula

(Ascolta il post su Youtube)

«Non esiste fondamento alcuno per assimilare o stabilire analogie, neppure remote, tra le unioni omosessuali e il disegno di Dio sul matrimonio e la famiglia», afferma il punto 55 della Relatio Synodi , il documento finale.  E aggiunge: «Gli uomini e le donne con tendenze omosessuali devono essere accolti con rispetto e delicatezza», puntualizza tuttavia il documento».

Ora, a prescindere da quello che dicono i vescovi e da cosa penso della religione, la penso anch’io così. La famiglia è una cellula biologica dell’organismo umanità, essenziale per lo stesso, composta da padre, madre, figli; certo, nessuno può impedire che nell’organismo umanità circoli di tutto, ma non tutto quello che circola può essere chiamato famiglia.

Ho sempre rispettato gli omosessuali, tra loro ci sono anche parecchi geni dell’arte, della letteratura etc… tanti quanti gli altri esseri umani, o forse anche di più, non è questo il discorso. Una cosa è quando si è famosi per il genio – vedi un Franco Zeffirelli, altra cosa quando lo si è per il proprio esibizionismo, per il proprio posteriore, per battaglie pseudo-politiche sul matrimonio tra gay, tipo Vladimiro Guadagno. Poi che ognuno faccia quello che vuole, possibilmente senza esibizionismo, appunto. L’ostentazione della propria sessualità mi infastidisce in qualunque persona, che sia macho, o che sia gay.

Poi, se per acquisire consensi in politica o sui Social, bisogna dire qualsiasi cosa… che facciano pure, ma io lo lascio fare ad altri.

————–

Il Sinodo dei vescovi sulle famiglie gay

————–

Altre parole chiave: Alfano, Marino, Prefetti, comuni, matrimoni gay, Luxuria, Berlusconi, Pascale, Social-network, Twitter, Facebook, religione

Il libro FILAMENTI E CAMPI di Gaetano Rizza si può acquistare sia presso il circuito Ibs e IBS (formato tascabile), che presso AMAZON (Prime).

Anche in formato eBook Kindle

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*