Ecco perché la Clinton si era sucata la Lewinsky

Ecco perché la Clinton si era sucata la Lewinsky

Finalmente è venuta fuori la vera Hillary Clinton. Infatti aveva sorpreso tutto il mondo quando era rimasta al fianco del tuttora suo marito l’ex presidente degli Usa, Mr Clinton, dopo che era scoppiato lo scandalo su di lui e la stagista Monica Lewinsky. Era rimasta buona buona al suo posto di moglie senza fare tragedie sul fatto che la Monica, diciamo così, si era sucata (il doppio senso non è voluto…) il presidente, trovando più comodo lavorare sotto la scrivania del birichino, piuttosto che – come fanno le altre stagiste – con i gomiti appoggiati sulla scrivania intenta a lavorare tra taccuini e cancelleria.
La reazione della Hillary, paragonata a quella di qualsiasi altra moglie, ai più smaliziati delle cose della politica era parsa subito come una manovra intelligente, perché:

1° – Essere moglie (anche se cornuta) del presidente degli usa è pur sempre meglio che essere una ex moglie.
2° – Lasciando il marito e diventando una ex si sarebbe preclusa inesorabilmente la sua personale scalata alla Casa Bianca, che era evidente fin da allora.

Queste cose, che nulla hanno a che fare con la dignità umana e con la morale, sono erroneamente considerate dal popolino, al contrario, perfettamente lecite se messe in atto da politici e regnanti.
Il popolino a loro perdona tutto, e poi li vota pure.

Insomma, suca tu che suco io e si va avanti.

Gaetano Rizza
—————————————–

Il romanzo Nato negli anni Cinquanta di Gaetano Rizza è in vendita qui: laFeltrinelli, LibreriaUniversitaria, Mondadori StoreIbs.it, HOEPLI.it e in tutte le librerie online. Il libro potrà essere ordinato anche presso migliaia di librerie fisiche in tutta Italia e le librerie stesse potranno tenerlo in libreria ordinandolo a Youcanprint o a Fastbook.

Vedi il trailer qui

Il libro FILAMENTI E CAMPI di Gaetano Rizza si può acquistare sia presso il circuito Ibs e IBS (formato tascabile), che presso AMAZON (Prime).

Anche in formato eBook Kindle

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*