Non più carne rossa, meglio gli scarafaggi

insettiNon più carne rossa, meglio gli scarafaggi

Nel giro di due giorni i tg ci hanno dato due notizie apparentemente slegate, ma in fondo chissà quanto davvero siano slegate una dall’altra.
Allora, la prima di due giorni fa è che l’Oms (Organizzazione Mondiale della Sanità) ha fatto conoscere l’esito di alcuni studi compiuti da alcuni enti testando persone che mangiano carne rossa. Ebbene il risultato, certificato, appunto, dall’Oms è che la carne rossa (e ancor più quella lavorata, tipo salsicce, wursterl, insaccati) aumenta esponenzialmente la possibilità negli esseri umani di rimanere colpiti dal cancro, a seconda della quantità che se ne mangia. Perfetto! La cosa risulta abbastanza strana visto che l’umanità si è sviluppata dai tempi mangiando proprio carne rossa o bianca che sia. Tra parentesi, io, pur essendo eticamente contro questo modo primitivo di cibarsi: tagliare a pezzetti o a fette gli animali per poterseli mangiare non pensando alle sofferenze a questi provocate, non sono mai riuscito a compiere il grande passo di diventare vegetariano. Ma diciamo che va bene. Diciamo che è un’informazione da tenere in considerazione.

Quello che però appare quantomeno strano è il tempismo col quale viene data un’altra notizia il giorno immediatamente successivo. La notizia è che il parlamento comunitario riunitosi in sessione plenaria a Strasburgo ha dato l’ok, in prima battuta, dietro presentazione di una domanda e avendone i requisiti, alla somministrazione di cibi che in quanto a pericolosità per eventuali malattie parrebbero molto, ma molto più dannosi alla salute della carne rossa. Infatti si parla di poter portare sulle tavole degli europei: scarafaggi, larve, grilli, vermi e cosette di questo genere, che già, si sa, costituiscono vere e proprie leccornie per altri popoli.
A mio parere più dannosi alla salute perché, per quello che mi riguarda, a parte lo schifo che mi provoca questa roba, magari non faranno venire il cancro (chissà se è stato mai fatto uno studio sui mangiatori di queste schifezze), ma magari faranno venire, la peste, il colera, il tifo.

Ora, mi domando: ma se già adesso ogni tanto si fanno retate, da parte della finanza, di ristoranti, trattorie, negozi di alimentari che vendono alimenti scaduti o addirittura marci di anni in condizioni di assoluta mancanza d’igiene, provate ad immaginare un’ispezione ad un locale che preparerà questi nuovi piatti esotici, per così dire:

– Ispettore: “Senta lei! Le devo sequestrare il locale perché ho visto degli scarafaggi uscire da quella crepa nel muro!.
– Ristoratore: “Ma nooo! Ma cosa dice? Quelli li serviamo freschi ai nostri clienti più esigentiiii!”

Insomma che il tempismo di queste due notizie non è stato particolarmente azzeccato, che ci sia una lobby degli scarafaggi? Come diceva qualcuno, a pensare male si fa peccato, ma spesso ci si azzecca…

Mi consolo sperando che questa moda potrà attecchire solo in certi party per attricette, o sedicenti tali, in cerca di qualche flash che le ritrarrà estremamente sorridenti e col sorcio (o quello che sia) in bocca.

Gaetano Rizza

Autore romanzo “Nato negli anni Cinquanta”

scegli-carrello Il romanzo Nato negli anni Cinquanta  di Gaetano Rizza è in vendita qui: laFeltrinelli,  Amazon.it LibreriaUniversitaria, Mondadori StoreIbs.it, HOEPLI.it 

Oppure direttamente qui di seguito:

 – CreateSpace (Formato cartaceo)

 – Amazon (Formato cartaceo)

 – Amazon  (Formato eBook)

 – Bookrepublic (Formato eBook)

e in tutte le librerie online. Il libro potrà essere ordinato anche presso migliaia di librerie fisiche in tutta Italia e le librerie stesse potranno tenerlo in libreria ordinandolo a Youcanprint o a Fastbook.

Il libro parla di una vita vissuta tra vicende e vicissitudini dagli anni Cinquanta ad oggi. Inoltre parla dell’incontro dell’Autore con Roberto Vecchioni, dell’incontro con Dori Ghezzi per il patrocinio della Fondazione De André su alcuni concerti tributo organizzati e interpretati dal protagonista del libro, dei concerti stessi, di viaggi in moto in solitaria, di emozioni a 360°.

Facebook – Libri, Narrativa, Musica, Suggestioni – Gaetano Rizza
Twitter – @gaetano_rizza

Gaetano Rizza
autore del romanzo Nato negli anni Cinquanta

Scegli carrello e il formato (cartaceo o ebook):

Oppure anche nei seguenti store online:
laFeltrinelli
LibreriaUniversitaria
Amazon.it
CreateSpace
Mondadori Store
Ibs.it
HOEPLI.it
Bookrepublic
e in tutte le librerie online, sia nel formato cartaceo che nel formato ebook.

Il libro parla di una vita vissuta tra vicende e vicissitudini dagli anni Cinquanta ad oggi. Inoltre parla dell’incontro dell’Autore con Roberto Vecchioni, dell’incontro con Dori Ghezzi per il patrocinio della Fondazione De André su alcuni concerti tributo organizzati e interpretati dal protagonista del libro, dei concerti stessi, di viaggi in moto in solitaria, di emozioni a 360°.

Vedi il trailer qui

Gaetano Rizza – Facebook
Gaetano Rizza – Libri, Narrativa, Musica, Suggestioni
Gaetano Rizza – Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*