Terroristi? Integralisti? No! Solo infami traditori.

isisGiovani nati e cresciuti in Francia, Belgio, Italia, in tutta Europa. Solo di origine di alcuni Paesi islamici, ma hanno succhiato il latte dall’Europa, che li ha nutriti nel corpo e nell’intelligenza. Giovani che si sono specializzati anche in certi mestieri che poi hanno messo a frutto contro la mamma che li ha nutriti.
Perché chiamarli integralisti, terroristi? Perché dare loro questa (seppur triste) dignità? Gli integralisti se ne stanno nei loro Paesi e vivono le loro culture. I terroristi combattono per l’identità della loro patria.

No! Non la meritano questa dignità. Chiamiamoli col loro vero nome: INFAMI TRADITORI.
Forse così riusciranno a rendersi conto che non sono degli eroi, e che i loro attentati, i loro tagli di gole, le loro mostruosità contro la civiltà occidentale è solo pura frustrazione di persone disadattate, mascherata da qualche principio, peraltro insano.

No! Non siete eroi, siete solo degli infami traditori.

Terroristi? Integralisti? No! Solo infami traditori.

Gaetano Rizza
autore del romanzo Nato negli anni Cinquanta

Scegli carrello e il formato (cartaceo o ebook):

Oppure anche nei seguenti store online:
laFeltrinelli
LibreriaUniversitaria
Amazon.it
CreateSpace
Mondadori Store
Ibs.it
HOEPLI.it
Bookrepublic
e in tutte le librerie online, sia nel formato cartaceo che nel formato ebook.

Il libro parla di una vita vissuta tra vicende e vicissitudini dagli anni Cinquanta ad oggi. Inoltre parla dell’incontro dell’Autore con Roberto Vecchioni, dell’incontro con Dori Ghezzi per il patrocinio della Fondazione De André su alcuni concerti tributo organizzati e interpretati dal protagonista del libro, dei concerti stessi, di viaggi in moto in solitaria, di emozioni a 360°.

Vedi il trailer qui

Gaetano Rizza – Facebook
Gaetano Rizza – Libri, Narrativa, Musica, Suggestioni
Gaetano Rizza – Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


*