Statue capitoline, Renzi è megl e Totò

renzi-venereStatue capitoline, Renzi è megl e Totò

Prendo in prestito lo slogan coniato dai napoletani: “Maradona è megl e Pelè” per trasformarlo in “Renzi è megl e Totò”, con tutto il rispetto verso il grande e inimitabile comico napoletano, e vi spiego il perché sarei arrivato a questa conclusione. Perché neppure i più abili sceneggiatori dei film di Totò sarebbero mai riusciti a escogitare una trovata geniale come quella che hanno escogitato Matteo Renzi, presidente del consiglio, e Dario Franceschini, ministro dei beni culturali, per fare ridere il mondo. Infatti la loro magnifica idea per sputtanarci ancora un po’ di più a livello mondiale e farci prendere in giro da tutto il mondo (oltre alle già mitiche trovate messe in atto da Berlusconi: dai cucùsettè alle corna nelle fotografie, al bungabunga e altre amenità di questo genere) è stata quella che per non offendere gli occhi del presidente dell’Iran in visita in Italia si è pensato di coprire le “vergognose nudità” delle meravigliose statue di marmo capitoline, simboli di una cultura occidentale non seconda a nessuno, con dei pannelli in compensato. Questo evidentemente per la paura che il presidente iraniano vedendo un pisello o una tetta di marmo millenario potesse mandare all’aria l’accordo di forniture miliardarie da parte dell’Italia all’Iran.
I due responsabili: Totò e Peppino, pardon, Matteo Renzi e Dario Franceschini, accortisi della ilarità procurata in tutto il mondo hanno subito negato di aver saputo di questa iniziativa, presa, evidentemente, spiegano, dagli addetti al cerimoniale. Infatti, come è risaputo in Italia i fatti e i misfatti avvengono ad insaputa dei responsabili che percepiscono stipendi principeschi per essere, appunto, responsabili. In Italia, fatti e misfatti sono causati esclusivamente da chi percepisce stipendi o pensioni da mille euro al mese, o giù di lì.
Lasciatemelo dire: “Renzi, in quanto a figure barbine, è megl e Berlusconi, ma addirittura in quanto a comicità è megl e Totò”.

Gaetano Rizza
autore del romanzo Nato negli anni Cinquanta

Scegli carrello e il formato (cartaceo o ebook):

Oppure anche nei seguenti store online:
laFeltrinelli
LibreriaUniversitaria
Amazon.it
CreateSpace
Mondadori Store
Ibs.it
HOEPLI.it
Bookrepublic
e in tutte le librerie online, sia nel formato cartaceo che nel formato ebook.

Il libro parla di una vita vissuta tra vicende e vicissitudini dagli anni Cinquanta ad oggi. Inoltre parla dell’incontro dell’Autore con Roberto Vecchioni, dell’incontro con Dori Ghezzi per il patrocinio della Fondazione De André su alcuni concerti tributo organizzati e interpretati dal protagonista del libro, dei concerti stessi, di viaggi in moto in solitaria, di emozioni a 360°.

Vedi il trailer qui

Gaetano Rizza – Facebook
Gaetano Rizza – Libri, Narrativa, Musica, Suggestioni
Gaetano Rizza – Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


*