Cadere da fermo con lo scooter

downtownBuongiorno ragazzi!
Confesso che ho pensato un po’ prima di decidermi a scrivere questo post… perché sembro l’unico a cui succedono queste cose 😉
Adesso vi spiego: Voi sapete che dopo l’ultimo viaggio in moto a Santiago de Compostela ho deciso a malincuore di sostituire la moto con uno scooter, causa età e peso del mezzo.
Bene sapete anche che sono passato al Kimco Downtown 300i, peso kg. 180 a secco contro i 240 della moto. Adesso però mi sarei quasi pentito perché avrei preferito una cilindrata maggiore e quindi un Silverwing o qualcosa del genere… Ma c’è sempre il peso di mezzo. Quindi per il momento soprassiedo… magari tra qualche annetto vedremo 😉
Ma sapete che c’é? L’altro ieri posteggiando lo scooter nel mio posto privato, a fianco all’auto, sono caduto da fermo come un fesso, come quando mi è successo con la moto nell’ultimo viaggio. Vabbè che andavo all’indietro per quel metro, in curva e in salita… ma cadere da fermo con lo scooter!!!
Che dite sono rimbambito? Devo attaccare il casco al chiodo? Devo trovarmi qualche amichetto per andare a giocare a bocce ai giardinetti???
E pensare che io nella mia mente mi sento tanto forte e tanta voglia di intraprendere qualche viaggetto 🙂

Il libro FILAMENTI E CAMPI di Gaetano Rizza si può acquistare sia presso il circuito Ibs e IBS (formato tascabile), che presso AMAZON (Prime).

Anche in formato eBook Kindle

2 risposte a Cadere da fermo con lo scooter

  1. Massimo scrive:

    Cervicale ? Labirintite ? Problemi di vista ? Non siamo rimbambiti, a me, ad esempio, è la cervicale (causata dall’obbligo del casco imposto nel luglio 1986 …) che mi costringe,, anche quando mi viene in forma molto lieve, ad essere molto concentrato quando mi sposto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*